giovedì, Ottobre 29, 2020
Home > Marche > Divorzi, i numeri delle Marche nel 2018

Divorzi, i numeri delle Marche nel 2018

Si mantengono alti i numeri delle separazioni e dei divorzi in Italia e nelle Marche. I dati Istat tracciano la serie storica dal 2007 al 2018, dove emerge un netto aumento dei matrimoni terminati, negli ultimi anni.

Ecco le cifre sugli scioglimenti e cessazioni dei matrimoni. Nella regione i matrimoni finiti nel 2018 sono stati 2.203. Di questi lo scioglimento è avvenuto in tribunale in 1.635 casi. Gli altri sono stati risolti con accordi extragiudiziari in base agli articoli 6 e 12 del codice civile. Nel 2017 la cifra era di 2.142. Dieci anni fa in regioni i divorzi erano stati 1.234.

Che dire dell’ Italia? Nel 2018 sono stati 88.458. con un leggero calo rispetto all’anno precedente. Un decennio prima erano stati solo 54.351.

Secondo i ricercatori l’evoluzione dei costumi e dei cambiamenti avvenuti è stato accompagnato da diversi interventi normativi succedutisi nel tempo, tra i quali si menzionano la legge sul divorzio, la riforma del diritto di famiglia, la legge sull’adozione e affidamento dei minori, fino alla disciplina inerente l’affidamento condiviso dei figli introdotta nel 2006.

A fare da sfondo alla situazione sociale, la diminuzione dei tassi di nuzialità, la tendenza alla posticipazione delle nozze e incremento della quota di matrimoni celebrati con rito civile, la scarsa natalità il ritardo nel passaggio alla vita adulta, con conseguente rinvio nel tempo delle decisioni di formazione della famiglia, subordinate alla sicurezza o continuità del lavoro, alla stabilità del reddito, alla ricerca dell’abitazione. Inoltre l’emancipazione femminile, le maggiori possibilità di spostamenti e di contatti sociali e non ultimo l’affermarsi di una mentalità maggiormente individualistica rispetto al passato, che ha influenzato aspettative e aspirazioni dei singoli soggetti sono fattori che hanno in qualche modo contribuito alle scelte di far finire i matrimoni.

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Roberto Guidotti
Giornalista pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti delle Marche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *