venerdì, Ottobre 30, 2020
Home > Anticipazioni TV > Il film consigliato stasera in TV: “DIVERGENT” giovedì 12 dicembre 2019 alle 21:20 su ITALIA 1

Il film consigliato stasera in TV: “DIVERGENT” giovedì 12 dicembre 2019 alle 21:20 su ITALIA 1

film divergent

Il film consigliato stasera in TV: “DIVERGENT” giovedì 12 dicembre 2019 alle 21:20 su ITALIA 1

Risultati immagini per FILM DIVERGENT POSTER

Divergent è un film del 2014 diretto da Neil Burger con protagonisti Shailene Woodley e Theo James, ambientato in un futuro distopico post-apocalittico.

La pellicola è l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo del 2011, scritto da Veronica Roth, primo libro di una trilogia.

«Vi chiamano Divergenti.»
(Tori)

In un imprecisato futuro post apocalittico, per mantenere la pace, le persone di Chicago, che ora è delimitata da alte mura per difendersi da una non definita minaccia, a seconda del proprio carattere, vengono inquadrate in cinque fazioni:

  • Abneganti (conducono una vita semplice e altruista e, per questo loro comportamento, sono al comando del governo);
  • Pacifici (credono nella felicità e nell’armonia e si occupano di produrre cibo per la popolazione);
  • Candidi (perseguono onestà e verità, e per questo vengono loro affidati i tribunali e la legge);
  • Intrepidi (dal carattere coraggioso e spericolato, sono i protettori);
  • Eruditi (perseguono la logica e la conoscenza, sono insegnanti, scienziati e dottori, si dedicano alla ricerca e alla cultura).

Gli abitanti nascono in una fazione, ma all’età di sedici anni sono chiamati a scegliere la fazione a cui appartenere in base alle proprie preferenze. Sono aiutati in questa scelta da un test attitudinale che si svolge il giorno prima. Hanno comunque la possibilità di scegliere liberamente la propria fazione indipendentemente dal risultato del test, ma una volta fatta la scelta, questa è definitiva. Chi poi viene espulso dalla fazione scelta perché considerato non idoneo, diventa automaticamente un Escluso, una classe di poveri emarginati.

Beatrice Prior è una sedicenne nata e cresciuta in una famiglia di Abneganti, che però ha sempre ammirato gli Intrepidi. Suo padre, Andrew, fa parte del consiglio della città e collabora con Marcus, il capo del governo. Il test attitudinale di Beatrice viene effettuato da una donna di nome Tori. L’esito del test è inconcludente, ovvero Tris risulta essere adatta a più di una fazione. Le rarissime persone che ottengono questo risultato, sono chiamate Divergenti. I Divergenti sono considerati persone poco controllabili e perciò destabilizzanti in questa società rigidamente divisa, pertanto vengono eliminati fisicamente. Tori aiuta Beatrice ad evitare la morte nascondendo il risultato e le consiglia di tenerlo segreto a tutti per sempre, anche ai propri genitori.

Alla Cerimonia della Scelta della fazione, Beatrice sceglie gli Intrepidi, mentre suo fratello Caleb, tra lo stupore di tutti, sceglie gli Eruditi. Da tempo gli Eruditi sono in conflitto con gli Abneganti, perché in quanto più intelligenti, ritengono di dover essere loro a capo del governo. Beatrice, dopo aver superato l’iniziazione degli Intrepidi, assume come nuovo nome Tris e inizia l’addestramento. I nuovi membri devono infatti superare due moduli di addestramento, uno fisico e uno mentale, in base ai quali avranno un punteggio. E alla fine di ogni modulo gli ultimi in classifica, secondo una nuova regola, diventeranno Esclusi. Tris incontra molte difficoltà durante l’addestramento fisico e si trova sempre tra gli ultimi classificati. All’ultimo momento però, vince brillantemente un’esercitazione militare tipo ruba-bandiera che le consente di risalire la classifica quel tanto che basta per non diventare Esclusa. Nel frattempo, nasce una forte attrazione tra lei e Quattro, il loro istruttore. Durante l’addestramento mentale, in cui gli iniziati devono superare le loro paure in una realtà virtuale creata dai computer, Tris si rivela di gran lunga superiore a tutti. Quattro capisce che Tris è una Divergente (poiché essi sono gli unici ad avere l’abilità di capire che ciò che vivono nelle simulazioni non è reale), ma invece di denunciarla la aiuta a mascherare la propria natura e le insegna ad agire come farebbe una vera Intrepida. Mentre si avvicina l’esame finale Quattro le rivela anche il suo vero nome: egli è Tobias Eaton, figlio di Marcus, e i due giovani iniziano una relazione amorosa. Verrà poi rivelato in seguito che anche Quattro è un divergente.

Subito dopo il test finale, che Tris passa diventando un’Intrepida a tutti gli effetti, il capo degli Eruditi Jeanine costringe tutti gli Intrepidi a farsi iniettare un dispositivo di localizzazione che, in realtà, si rivelerà essere un trasmettitore cognitivo in forma iniettabile. Tris scopre ben presto che tutti gli Intrepidi, a causa dell’iniezione, sono divenuti dei robot obbedienti, mantenuti privi di volontà propria, il cui vero scopo è uccidere tutti gli Abneganti e prendere il comando.

Essendo Tris una Divergente, su di lei il siero non funziona. Mentre gli Abneganti vengono uccisi, cerca quindi di sventare il piano di Jeanine, con l’aiuto di Quattro, del fratello Caleb che nel frattempo ha lasciato gli Eruditi e dei suoi genitori, i quali sacrificheranno le loro vite per proteggerla. Dopo aver scoperto dove si trova la centrale che gli Eruditi usano per controllare le menti degli Intrepidi, vi si introduce, trova Jeanine e la costringe ad annullare il controllo mentale che fa degli Intrepidi gli assassini degli Abneganti. Alla fine Tris, Quattro, Marcus, Caleb e Peter (un iniziato odioso che Tris era stata però costretta a risparmiare) scappano su un treno verso una destinazione ignota.

Regia di Neil Burger

Con: Shaylene Woodley, Theo James, Ashley Judd e Kate Winslet

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *