mercoledì, Ottobre 28, 2020
Home > Marche > Orientamarche: un ponte tra istruzione e mercato del lavoro per i giovani studenti marchigiani

Orientamarche: un ponte tra istruzione e mercato del lavoro per i giovani studenti marchigiani

orientamarche

di Anna Maria Cecchini

L’edizione 2019 di Orientamarche si inaugurerà il prossimo 14 dicembre al PalaPrometeo Estra Liano Rossini di Ancona, a partire dalle 9.20, col discorso beneaugurante di inizio lavori del Presidente della Regione Luca Ceriscioli, alla presenza dell’assessore all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro, Loretta Bravi, che dall’inizio del suo mandato ha creduto fortemente nella validità di tale progetto, sia nella sua forma originale e collaudata delle giornate di dicembre che nell’impegno capillare sul territorio nel corso dell’anno scolastico, (le iniziative si svolgeranno a Fermo, Jesi, Acqualagna, Ascoli Piceno), fino a toccare, per non dimenticare e trascurare, le realtà interne, colpite dal sisma.

Prevista un’affluenza di oltre 4000 studenti – circa 1500 in più rispetto l’anno precedente – provenienti da 46 istituti di tutti le Marche, la quale sarà distribuita nelle giornate del 14, 16, 17, 18 dicembre a seconda della classe frequentata; nella prima giornata infatti saranno protagonisti di questo percorso d’orientamento i ragazzi frequentanti le classi terze della scuola secondaria di primo grado, nelle ultime giornate gli studenti delle classi quinte della scuola secondaria di secondo grado, secondo un ingegnoso e collaudato planning.

L’agenda dei lavori di Orientamarche

L’agenda dei lavori prevede un’alternanza tra i dibattiti e gli approfondimenti con lo svolgimento di tre tematiche inerenti l’educazione e istruzione, la formazione ed alta formazione, l’apprendistato e il duale e i momenti dedicati all’arte. Importante la scoperta dei percorsi di alternanza scuolalavoro, con lo svolgimento di tematiche quali il sistema duale, l’università e l’alta formazione, la scuola e il mercato del lavoro, le start up, le simulazioni di colloqui di lavoro, la conoscenza del bagaglio di offerte formative e la relativa scelta di quella più rispondente ai propri talenti ed aspettative. Attori principali le scuole, le aziende, le Università, l’Erdis, le associazioni di categoria, gli AFAM, i Centri per l’Impiego, i Maestri del Lavoro, le botteghe artigiane, e gli ITS con la loro minuziosa relazione inerente alla varietà dei corsi IFTS e IeFP che si stanno svolgendo nelle nostre scuole. Protagonisti indiscussi i nostri giovani che rispondono sempre con entusiasmo, laddove gli sia concessa l’opportunità di conoscere i principali stakeholders della realtà produttiva ed economica marchigiana, perché oggi più di ieri il presente è tutto da costruire ed il futuro non è più “ chiavi in mano” .

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *