domenica, 29 Marzo, 2020
Home > Sport in Pillole > Sport, Samb: trasferta insidiosa per i rivieraschi contro il Carpi secondo in classifica. Si giocherà al Cabassi domenica alle h.17:30

Sport, Samb: trasferta insidiosa per i rivieraschi contro il Carpi secondo in classifica. Si giocherà al Cabassi domenica alle h.17:30

di Marco De Berardinis

Il tecnico Montero non potrà disporre di Rocchi infortunato, mentre Di Massimo è in dubbio

Dopo aver ritrovato la vittoria contro il Gubbio, la terza interna consecutiva, i rossoblu se la vedranno contro la corazzata Carpi di mister Riolfo, squadra che ad inizio di torneo era partita a fari spenti, senza tralasciare però i quartieri nobili della classifica, ora invece si trova seconda in graduatoria. Il diciottesimo ed ultimo turno del girone di andata mette di fronte Carpi e Samb, gara che si disputerà domenica 15 dicembre alle h.17:30 allo stadio Sandro Cabassi di Carpi.

Una gara impegnativa se non proibitiva per i rossoblu che avranno di fronte una delle squadre più in forma del campionato reduce da 6 vittorie consecutive, l’ultima delle quali ottenuta al Benelli di Pesaro per 0-1. Ma se la Samb gioca come ha giocato contro Cesena e Reggio Audace, potrebbe tornare da Carpi addirittura con i tre punti, nel calcio nulla è scontato e il tecnico Montero questo lo sa, visto che anche contro le grandi del girone ha sempre giocato per i tre punti.

L’avversario di turno – Come di consueto ci soffermiamo sull’avversario di turno; l’obiettivo degli emiliani in questo torneo è quello di fare un campionato di vertice dopo la retrocessione dello scorso anno. A tale scopo il presidente Caliumi ha allestito una rosa in grado di competere con le altre big del girone e cioè Triestina, Vicenza, Reggio Audace, Padova ecc. Rispetto allo scorso anno è stata effettuata una vera e propria rivoluzione per adeguare la rosa alla categoria, infatti sono arrivati il portiere Nobile dalla Pro Vercelli, Boccaccini dal Rimini ed una vera e propria colonia dalla Fermana e cioè Rossoni, Grieco, Sarzi Puttini, Fofana e Van Der Heijden, Biasci dalla Carrarese, Simonetti dal Parma e Ligi dallo Spezia, mentre sono rimasti soltanto il difensore Pezzi, il centrocampista Jelenic e il bomber Vano. A guidare la navicella biancorossa è stato chiamato un tecnico emergente come Giancarlo Riolfo che, come detto in precedenza, dopo una partenza balbettante, dovuta anche ai tanti giocatori nuovi, ha ingranato la quarta ed ora è a ridosso della capolista Vicenza.

Gli emiliani dopo 18 giornate sono secondi in classifica con 38 punti, frutto di 12 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte, con 30 goal fatti e 15 subiti, come si evince dallo score, hanno il secondo miglior attacco del girone dopo quello della Reggiana e la terza miglior difesa.

Tornando ai rivieraschi, il tecnico Montero non potrà contare su Rocchi rimasto a casa, mentre per Di Massimo si deciderà poco prima del match, in caso di forfait del numero sette è pronto Orlando. Per quanto riguarda la formazione, non si dovrebbe discostare di molto da quella vista contro il Gubbio.

Anche contro il Carpi dovrebbe essere confermato il 4-2-3-1 di domenica scorsa; dovrebbe essere dunque questo l’undici che incrocerà i tacchetti contro gli emiliani e cioè: Santurro tra i pali, Biondi e Di Pasquale coppia centrale difensiva, Rapisarsa e Gemignani sugli esterni, Angiulli playmaker davanti alla difesa, a centrocampo Gelonese sul centro destra e Frediani sul centro sinistra, in avanti Volpicelli a destra, Orlando (Di Massimo) a sinistra e Cernigoi al centro dell’attacco.

In casa emiliana, il tecnico Riolfo che dovrà fare a meno del bomber Vano operato al ginocchio in settimana e del difensore Pezzi, dovrebbe confermare il 4-3-2-1 che ha sbancato il Benelli di Pesaro (0-1) con questo probabile undici iniziale: Nobile tra i pali, Rossoni, Sabotic, Ligi e Sarzi Puttini dovrebbero essere i quattro difensori, Simonetti, Saric e Boccaccini i tre di centrocampo; Jelenic e Maurizi i due fantasisti dietro all’unica punta Biasci.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Gianpiero Miele di Nola. Il fischio d’inizio è fissato per le h.17:30 di domenica 15 dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *