sabato, Novembre 28, 2020
Home > Marche > Lucrezia di Cartoceto: gatti morti avvelenati con la lingua blu, uno manca all’appello

Lucrezia di Cartoceto: gatti morti avvelenati con la lingua blu, uno manca all’appello

cartoceto

CARTOCETO – Morti avvelenati con la lingua blu almeno due gatti (il terzo sarebbe in cura presso una clinica veterinaria). Il quarto manca all’appello (si spera ritorni presto). Ieri sono stati rinvenuti i corpi di 2 gatti domestici tra le frasche, in prossimità di una strada, con la lingua blu. Uno di loro era ricoperto di una polverina grigio chiara, che a primo acchitto risulterebbe essere cenere.

Il terzo, ancora vivo, risulterebbe trovarsi in una clinica veterinaria, mentre si aspetta il ritorno a casa per il quarto gatto di Lucrezia di Cartoceto. Nella zona risultano altri proprietari di felini che ora sono spaventati dall’accaduto ed è scattato il divieto assoluto di uscita dall’abitazione.

Con l’occasione ricordiamo che l’avvelenamento di un gatto, come di qualsiasi animale in genere, e’ reato penale e che esiste uno specifico divieto sia nell’utilizzo sia nella detenzione di esche e bocconi avvelenati. Se non bastasse esiste un antico detto piceno in merito: “Chi uccide i gatti fa i propri misfatti”.

RD Leo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *