giovedì, Ottobre 29, 2020
Home > Abruzzo > Il Comune di Martinsicuro aderisce all’Ats “Città della Costa”

Il Comune di Martinsicuro aderisce all’Ats “Città della Costa”

martinsicuro

Il Comune di Martinsicuro aderisce all’Ats “Città della Costa” per la programmazione dello sviluppo dei comuni della costa teramana

Il Sindaco di Martinsicuro, Massimo Vagnoni, ha sottoscritto ieri in Provincia di Teramo, insieme ai rappresentanti degli altri sei comuni della costa teramana (Alba Adriatica, Tortoreto, Giulianova, Roseto, Pineto e Silvi) l’atto di costituzione dell’associazione temporanea di scopo denominata “Città della Costa”. Questa avrà la finalità di gestire specifici programmi connessi al miglioramento della qualità degli spazi urbani e della vita dei cittadini.

Il sindaco di Martinsicuro: “Si tratta di una iniziativa molto interessante”

Si tratta di una iniziativa molto interessante che punta a promuovere, tra tutti noi comuni della costa teramana, un nuovo approccio, più moderno e funzionale, alla progettazione dei nostro territori” dichiara, a nome dell’Amministrazione truentina il primo cittadino, Massimo Vagnoni. “Il partenariato andrà infatti a favorire una forma di partecipazione associata a quei bandi di finanziamento dei programmi europei, nazionali e regionali che, secondo noi, saranno utili all’attuazione delle progettualità individuate e al raggiungimento degli importanti obiettivi che ci siamo prefissati per il bene dei nostri territori e dei nostri concittadini”.

Vogliamo pensare così come una “macroarea”, quella appunto della costa teramana, in cui la programmazione e lo sviluppo di territori con esigenze similari si muove in maniera omogenea, pur rispettando le peculiarità di ogni territorio – conclude il Sindaco – così i comuni, unitamente alla Provincia, vogliono partire dalla programmazione della riqualificazione ecologica dell’intero sistema costiero/collinare attraverso una progettazione condivisa di area vasta”.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *