giovedì, Ottobre 22, 2020
Home > Abruzzo > Teramo, successo per “Note di Gusto”: stimate 3000 presenze

Teramo, successo per “Note di Gusto”: stimate 3000 presenze

teramo

Teramo –“Solo commenti positivi per questa nuova realtà, nata dall’unione dei commercianti della stazione. L’amore per il proprio territorio da parte di tutti i negozianti coinvolti ha ridato nuova linfa al quartiere e alla città di Teramo creando coesione sociale e partecipazione anche da parte dei singoli cittadini che si sono finalmente visti riconoscere la qualità di quartiere vivo e dinamico” questo il commento di Sonia su FB, uno dei tanti all’indomani dell’evento Note di Gusto Xmas Edition dell’Associazione Commercianti Teramo Stazione.

Una formula che, non senza intoppi, è andata avanti per la sua strada grazie a un costante impegno, ottenendo numerosi apprezzamenti dai visitatori, dai residenti e dagli espositori creativi che, inizialmente scettici di un evento ai suoi esordi, sono rimasti piacevolmente colpiti dall’esperienza teramana.

A Teramo una due giorni intensa e coinvolgente

Una due giorni intensa e coinvolgente – così la coordinatrice Alessia Stranieri – il nostro obiettivo era di affermarci tra gli eventi del periodo natalizio e far comprendere anche agli espositori, abituati al centro della città, le grandi potenzialità del quartiere della stazione e ci siamo riusciti: sono tutti pronti a tornare per un prossimo evento”.

Il nostro è un territorio del tutto nuovo a queste organizzazioni – continua Alessandro De Antoniis, presidente dell’ACTS – ed è più che normale che si possano verificare degli intoppi, ma non abbiamo dubbio che si possa migliorare. Note di Gusto è l’evento con la superficie impegnata più vasta tra quelli organizzati nell’ultimo decennio nella città di Teramo, da stime attendibili abbiamo avuto, in questa edizione, una presenza non contemporanea di circa 3.000 visitatori”.

Tanti i momenti altamente apprezzati. L’arrivo di Babbo Natale con il treno regionale in stazione è stato accolto da una folla di bambini festanti accompagnati dai genitori, ugualmente curiosi e contenti dell’iniziativa, seguita da regali di palloncini e dalla merenda offerta dal ristorante Capolinea. Le vie del quartiere addobbate a festa con le luminarie di Natale, grazie ai commercianti e ai residenti, sono state la cornice degli espositori di antiquariato, degli stand dei creativi con la loro originale oggetistica natalizia e dello street food dei commercianti con diverse alternative culinarie.

I veri protagonisti di Note di Gusto Xmas Edition sono stati i bambini e le famiglie – spiega la coordinatrice – abbiamo pensato principalmente a loro allestendo la casetta di Babbo Natale dove hanno ricevuto in dono dei giochi, grazie alla Lisciani Group, e delle matite colorate, offerte dalla cartolibreria Ferretti. E poi il truccabimbi, lo scivolo gonfiabile e lo spettacolo di Mago Dario, amatissimo dai bambini. Inoltre, abbiamo avuto la piacevole visita di un Babbo Natale in bici, noto esercente del centro che ringraziamo, è stato un bel segnale”.

Il ricco programma ha visto la partecipazione dell’Istituto Comprensivo Risorgimento D’Alessandro con la scuola dell’infanzia L’Arcobaleno che ha allestito un proprio gazebo con tante creazioni natalizie dei bambini e dell’Istituto Savini San Giuseppe San Giorgio con degli interventi di danza e canto “La partecipazione delle scuole è stata fondamentale sia per le esibizioni dei ragazzi che hanno regalato all’evento dei momenti magici che per la partecipazione con i lavori creativi – afferma Fabio Stortini, vicepresidente – è doveroso un nostro sentito ringraziamento alle dirigenti, Adriana Sigismondi e Lora Anna Maria D’Antona Catacuzzena, alle insegnanti e ai bimbi per aver contribuito all’evento con impegno e gioia, saremo lieti di continuare a lavorare insieme nelle prossime occasioni che si presenteranno. Inoltre si ringraziano i commercianti dell’ACTS,  l’amministrazione comunale per il sostegno, la Camera di Commercio e tutti coloro che hanno creduto nell’evento: Costruttori Teramani, Falone Costruzioni, Marcozzi Srl, Cykel Software, Sottanelli Assicurazioni, BCC Basciano, Banca Popolare di Bari, Gavioli Restauri, GiorgioMare, Infosat, Consorform e Accademia della Cucina Teramana”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *