domenica, Ottobre 25, 2020
Home > Italia > Bimba riportata dalla Siria in Italia di nuovo rapita dal padre: l’appello della mamma

Bimba riportata dalla Siria in Italia di nuovo rapita dal padre: l’appello della mamma

brescia

La bimba aveva da poco fatto rientro in Italia, grazie a una delicata operazione internazionale di Polizia, per essere poi affidata alla mamma, dopo che, nel 2016, il padre l’aveva portata via, tenendola con sè per quasi tre anni in Siria.

Ieri l’uomo, il siriano M.B., l’ha rapita nuovamente, prelevandola da scuola senza che la madre, M. V., 53 anni, ecuadoriana, separata dall’uomo, ne fosse a conoscenza.

Alle 13 di ieri, infatti, si è recato nella scuola media sita in zona Porta Romana, a Milano, dove la figlia frequenta il primo anno, portandola via senza che il personale dell’istituto, probabilmente non informato, sollevasse alcuna obiezione.

Una testimone avrebbe dichiarato di averlo notato con due valigie. La madre, seguita dal legale Angelo Musicco, ha denunciato il rapimento al pm Cristian Barilli, titolare del fascicolo. Ora l’uomo è ricercato.

L’appello della mamma della bimba

La donna ha rivolto per via televisiva un appello all’ex coniuge perchè le riporti la figlia, precisando che da parte sua c’è stato sempre l’intento di fare in modo che, in maniera concorde, si potesse crescerla senza privarla di alcuno dei due genitori. E poi ha detto, con le lacrime agli occhi: “Figlia mia, torna da me. Ho bisogno di te per poter andare avanti”. Un appello accorato, doloroso, contrassegnato dagli occhiali scuri per nascondere il viso provato dalle lacrime.

“Non sappiamo se l’uomo sia ancora in Italia, lo speriamo. La cosa più assurda è che poteva liberamente vedere sua figlia”, ha dichiarato l’avvocato Musicco.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *