sabato, Novembre 28, 2020
Home > Abruzzo > Fucino, Imprudente: “Rete irrigua, passo avanti decisivo”

Fucino, Imprudente: “Rete irrigua, passo avanti decisivo”

agricoltori

L’Aquila – “Da Roma arriva l’ok allo stralcio del progetto sulla rete irrigua del Fucino, come richiesto dalla Regione Abruzzo”. Lo comunica il vicepresidente della giunta regionale, con delega all’Agricoltura, Emanuele Imprudente. “Con la delibera 498 dell’agosto scorso – spiega Imprudente – abbiamo voluto dare un segnale chiaro per lo sviluppo dell’area del Fucino e delle sue infrastrutture irrigue, finalizzando le risorse esistenti per progetti utili e concreti senza rischiare di lasciare solo libri dei sogni: il nostro metodo vuole essere questo.

Il rischio era infatti di vanificare lo stanziamento esistente pari a 50 milioni e mandare all’aria l’intero progetto che ammonta a 4 volte tanto, vista l’impossibilità di realizzare l’intervento a copertura dell’intero territorio, considerati anche i ritardi accumulati negli anni e la complessità degli iter autorizzativi di ordine ambientale e procedurale, elementi che avrebbero certamente comportato la perdita del finanziamento”.

La Conferenza istituzionale permanente dell’Autorità di bacino distrettuale dell’Appennino meridionale ha preso favorevolmente atto della ipotesi di realizzazione della rete irrigua del Fucino secondo le indicazioni della delibera di giunta regionale numero 498 del 2019. Tale presa d’atto segue quella della Conferenza Operativa Permanente e conferma, secondo Imprudente, la strategicità del quadro progettuale già definito dell’Autorità di Bacino per la completa infrastrutturazione irrigua della Piana del Fucino. Il proseguo delle attività progettuali per l’attuazione del masterplan verrà curato in stretto coordinamento con l’Autorità di Bacino, anche al fine di sviluppare i successivi livelli progettuali dell’intervento complessivo.

Imprudente: “L’Autorità di bacino meridionale ci ha dato ragione”

“L’Autorità di bacino meridionale ci ha dato ragione – ha aggiunto Imprudente – e ha preso atto della scelta della Regione di indirizzare i 50 milioni di euro del masterplan a una parte determinante e strategica per l’Abruzzo: il completamento della rete irrigua a copertura di tutto il comprensorio fucense, e la riprogrammazione delle economie di gara che ne deriveranno a beneficio della progettazione dell’intero intervento.”
“L’ascolto dei sindaci, delle associazioni degli agricoltori e di chi vive il territorio, il raccordo con le strutture e gli organi tecnici, e un lavoro fatto con pazienza e con raziocinio portano solo a risultati positivi” conclude il vicepresidente, che assicura una costante e continua attenzione per accelerare tutte le fasi che dovranno portare alla realizzazione di un’opera straordinariamente importante per il Fucino e per l’intera regione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *