domenica, Ottobre 25, 2020
Home > Italia > Salvini e Meloni all’attacco: da Conte solo balle spaziali

Salvini e Meloni all’attacco: da Conte solo balle spaziali

senato

Salvini: da Conte balle vergognose. Meloni: si raddoppiano le poltrone e si tagliano le pensioni

Risultati immagini per salvini e meloni rai Dopo la conferenza stampa di fine anno del premer Conte tenutasi a ridosso delle dimissioni presentate dal ministro Fioramonti, ennesima tappa della crisi interna dei 5stelle, Matteo Salvini e Giorgia Meloni partono all’attacco a testa bassa: da Conte solo balle spaziali. Il leader della Lega parte alla carica dichiarando: “Conte annuncia modifiche ai decreti sicurezza, racconta balle vergognose sull’immigrazione,cambia versione sulla Gregoretti”.  “Nel 2019 siamo a 11.439 arrivi: 6.304 da settembre a oggi grazie al governo delle poltrone miracolose e dei porti aperti”. Sulla Gregoretti Conte “ammette che Palazzo Chigi aveva avuto un ruolo per ricollocare gli immigrati”, sottolinea Salvini.”Se non sopportava la Lega e il sottoscritto poteva non aspettare che gli togliessimo la fiducia”. Ed a rincarare la dose ci pensa Giorgia Meloni, definendo ironicamente come un autentico capolavoro la moltiplicazione dei ministeri decisa da Conte dopo le dimissioni di Fioramonti.

Infatti la leader di Fratelli d’Italia ha commentato  “Conte raddoppia i ministri invece di aumentare i fondi per scuola e università. Un capolavoro. Questo governo prima va a casa meglio è”. Così la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. “Conte annuncia che l’orizzonte programmatico del suo Governo si basa sul patto Pd-M5S. Questo vuol dire più tasse e debito, meno libertà di produrre e intraprendere, confini aperti e giustizialismo”, afferma la Meloni, aggiungendo poi che mentre si aumentano le poltroni ministeriali si tagliano vergognosamente le pensioni a invalidi e vedove.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *