giovedì, Ottobre 29, 2020
Home > Marche > Maria Magdalena, la tredicesima Sibilla: il progetto

Maria Magdalena, la tredicesima Sibilla: il progetto

maria magdalena

Riparte dalla Magdalena un ambizioso progetto del regista Maurizio Bargiacchi che ha appena concluso la prima parte della fantastica storia della Sibilla appenninica visibile in tutti i dieci documentari sulla pagina ufficiale www.sibillaintour.it.

Già nel libro di Enrico Tassetti , Il segreto della Sibilla Pastora”, viene collegata la mitica figura della Sibilla a quella di Maria Magdalena, la donna più importante nella storia dell’umanità che, secondo il regista, prima del viaggio verso la Francia, ha compiuto un percorso di evangelizzazione in diverse parti d’Europa.

Il viaggio, sempre secondo il regista, inizia con la prima tappa a Malta e, proprio in questa mistica città darà luogo ad un format televisivo di 10 puntate dove verranno ritracciatti i suoi  percorsi. In ogni puntata si sveleranno misteri tenuti segreti dalla chiesa, che porteranno ad una verità mai svelata sulla vita di Maria Magdalena. Più volte si è parlato del collegamento della Sibilla e delle Sibille a quello delle Marie, in molti casi sacerdotesse pagane che, nel caso di Maria Magdalena, rappresentavano divinità incarnate come quella di Iside. 

Maria Magdalena aveva ben tracciato il suo viaggio

Il format televisivo avrà, quindi, inizio nel mese di marzo a Malta, per arrivare, attraverso varie tappe, fino al territorio dei monti Sibillini. Maria Magdalena aveva ben tracciato il suo viaggio e, dopo Malta, la troupe televisiva seguirà le sue orme in Sardegna, nelle isole della Maddalena,  a Roma con l’importante incontro con l’imperatore Tiberio ,proseguendo per la Toscana, scendendo in umbria, coinvolgendo anche l’Abruzzo per finire nei Sibillini presso la grotta della Sibilla,  alla ricerca del libro della sapienza che sarà la più grande scoperta della storia dell’umanità. Il format televisivo in 10 puntate che andranno in onda in emittenti televisive locali, nazionali ed internazionali, sarà pubblicizzato con dei particolari spot che avranno come caratteristica brevettata un QR code che linkerà direttamente al sito ufficiale dove si potranno avere tutte le informazioni sul progetto. Inoltre questi spot andranno in onda nelle sale cinematografiche nazionali, in quanto il fine di tutto il progetto è la produzione di un film che potrebbe diventare un’ opera simile al Codice da Vinci.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *