venerdì, Agosto 7, 2020
Home > Anticipazioni TV > Il film fantasy stasera in TV: “TRANSFORMERS 4 – L’ERA DELL’ESTINZIONE” mercoledì 15 gennaio 2020

Il film fantasy stasera in TV: “TRANSFORMERS 4 – L’ERA DELL’ESTINZIONE” mercoledì 15 gennaio 2020

FILM TRANFORMERS 4
Il film fantasy stasera in TV: “TRANSFORMERS 4 – L’ERA DELL’ESTINZIONE” mercoledì 15 gennaio 2020 alle 21:20 su ITALIA 1
Transformers4Autobot.jpg
Transformers 4 – L’era dell’estinzione (Transformers: Age of Extinction) è un film di fantascienza del 2014 diretto da Michael Bay.con Mark Wahlberg, Nicola Peltz e Jack Reynor. Il film è il quarto capitolo della serie cinematografica dedicata ai Transformers, che segna un semi-reboot dopo la prima trilogia composta da TransformersTransformers – La vendetta del caduto e Transformers 3, con un cast umano totalmente nuovo. Ogni singolo Transformers è stato ridisegnato con tanto di nuova forma veicolare. Nel film sono presenti anche i Dinobot, Transformers conosciuti per la loro capacità di assumere sembianze di dinosauri. Il film è uscito nelle sale statunitensi il 27 giugno 2014 e in quelle italiane il 16 luglio 2014 anche in 3D e IMAX 3D. Il film si trova al 26º posto nella classifica dei film con maggiori incassi nella storia del cinema. L’estinzione dei dinosauri, 65 milioni di anni fa, non fu causata dalla caduta di un grosso meteorite sulla Terra, come si è sempre creduto. Durante il Cretaceo i Transformer raggiunsero la Terra e vi fecero esplodere delle particolari bombe, che trasformarono gran parte degli esseri viventi in metallo e causarono l’estinzione di massa del Cretaceo-Paleocene. Sono trascorsi cinque anni dalla epocale “battaglia di Chicago“, che ha visto scontrarsi le due fazioni aliene Autobot e Decepticon. In seguito a tale evento, che ha provocato numerose vittime tra gli umani e ha distrutto gran parte della città, il mondo ha cambiato opinione sui Transformer, non più i benvenuti sulla Terra. Nell’ambito dell’operazione Cemetery Wind, la CIA ha sviluppato nuove e potenti tecnologie e si è messa sulle tracce dei robot rimasti sul pianeta con l’obiettivo di ucciderli tutti. Il team CIA guidato dall’agente Harod Attinger trova l’Autobot Ratchet e lo uccide brutalmente con l’aiuto di Lockdown, un Transformer cacciatore di taglie con il quale gli umani si sono alleati. La missione di Lockdown sulla Terra è trovare il leader degli Autobot, Optimus Prime. Cade Yeager, un inventore squattrinato, insieme al suo socio Lucas compra un vecchio camion malridotto, sperando di poterlo smontare, rivenderne i pezzi e guadagnarci dei soldi per mandare la figlia Tessa al college e pagare i numerosi debiti. Ben presto il camion si rivela essere Optimus Prime, il quale, ferito da un attacco degli umani, si sta nascondendo da loro. Cade si offre di aiutare il robot, ma Lucas, spaventato dalla presenza di un Transformer nel capannone dell’amico, avverte le autorità nella speranza di ricevere una ricompensa in cambio della segnalazione. La CIA viene a sapere della denuncia e si reca a casa di Cade, minacciando l’inventore per estorcergli informazioni sull’Autobot. Per salvare gli umani, Optimus esce allo scoperto e attacca gli agenti della CIA, consentendo a Cade, Lucas e Tessa di darsi alla fuga. I tre vengono tratti in salvo da Shane Dyson, un esperto pilota e fidanzato segreto di Tessa, che li porta via sulla sua auto da rally. Dopo un frenetico inseguimento il gruppo semina le unità della CIA, ma Lucas rimane ucciso da una granata di Lockdown: il cacciatore di taglie è giunto per braccare Optimus, ma fallisce l’obiettivo. Il leader degli Autobot scappa insieme a Cade, Tessa e Shane e si reca in un’area desertica, dove assimila un nuovo camion e si ricongiunge alla sua squadra, composta da Bumblebee, Hound, Drift e Crosshairs. Cade hackera un drone preso durante l’attacco subito e viene a sapere che la CIA sta lavorando per conto di una compagnia chiamata “KSI” (Kinetic Solutions Incorporated). Gli Autobot decidono così di recarsi a Chicago e infiltrarsi nella sede centrale dell’azienda per saperne di più. La KSI, nata in seguito alla battaglia di Chicago, ha recuperato le carcasse degli alieni morti durante il conflitto o uccisi dagli umani in seguito ad esso; dai corpi dei robot morti è stato ricavato un nuovo metallo chiamato “transformio”, molecolarmente instabile e in grado di assumere le sembianze di qualsiasi oggetto meccanico. La KSI ha imprigionato un Autobot sopravvissuto alla battaglia di Chicago, Brains, e gli ha affidato l’incarico di decodificare le informazioni delle teste dei Transformer morti, in modo tale da poterle riutilizzare per programmare nuovi robot fatti di transformio. A capo dell’azienda c’è Joshua Joyce, che ha personalmente ideato Galvatron, un drone creato utilizzando i dati della testa di Megatron, ma rimodellato su Optimus Prime. Riuscito a entrare nella sede della compagnia, Cade si reca in un laboratorio dell’impianto e scopre alcuni uomini intenti a fondere la testa di Ratchet. Appreso il destino dell’amico, Optimus si infuria e gli Autobot assaltano la struttura. Il gruppo viene fermato dall’arrivo di Joshua Joyce, il quale spiega loro che la Terra non ha più bisogno della protezione degli Autobot, poiché adesso gli umani possono creare e controllare nuovi droni in sostituzione dei Transformer, portatori di guerre. Disgustati, gli Autobot abbandonano la struttura, ma Harold Attinger convince Joyce ad attivare i prototipi Galvatron e Stinger (la controfigura di Bumblebee) e utilizzarli per contrattaccare i robot. Tuttavia, gli umani perdono il controllo di Galvatron, che si batte autonomamente contro Optimus Prime, finché lo scontro non viene interrotto dall’arrivo di Lockdown, il quale riesce a catturare l’Autobot e, per errore, porta sulla sua enorme astronave anche Tessa, la figlia di Cade. Lockdown spiega che nessun Transformer è nato, bensì è stato creato per uno scopo preciso, e ora i “Creatori” di Optimus Prime lo rivogliono indietro. Prima di lasciare la Terra, Lockdown onora l’accordo stretto con gli umani, ai quali aveva promesso un “Seme” in cambio della loro collaborazione nella cattura di Optimus Prime. Il Seme è una potente bomba in grado di trasformare gli organismi viventi in transformio: gli umani vogliono utilizzarlo per ottenere una vasta fornitura di metallo e costruire nuovi droni da combattimento. Nel disperato tentativo di salvare Tessa, Cade e Shane salgono sull’astronave insieme agli Autobot, che vogliono recuperare il loro capo. I due umani riescono a trovare la ragazza e a tornare a terra con l’aiuto di Bumblebee e Crosshairs, mentre gli altri Autobot riescono a recuperare l’intera sala dei trofei di Lockdown, liberando Optimus e separandosi dall’astronave poco prima della sua partenza verso lo spazio profondo. Quando il gruppo si riunisce, Brains, recuperato durante l’assalto degli Autobot alla sede della KSI, spiega che Megatron si è a tutti gli effetti reincarnato in Galvatron: l’ex leader dei Decepticon, la cui conoscenza era ancora presente e attiva nella sua testa, ha sfruttato la KSI per farsi costruire un nuovo corpo, che ha poi infettato con i suoi cromosomi. Il suo obiettivo è rubare il Seme e farlo detonare in una città popolosa, al fine di creare un nuovo esercito di Decepticon e allo stesso tempo uccidere numerose persone. Cade avvisa del pericolo Joyce, che intanto si è recato in Cina presso uno stabilimento della KSI a Pechino. La sera stessa Joyce incontra Attinger, che gli consegna il Seme appena recuperato da Lockdown, ma proprio in quel momento Galvatron si attiva da solo, hackera i droni della KSI prendendone il controllo e inizia a seminare caos e distruzione nello stabilimento. Joyce, la scienziata e amica Darcy e la socia in affari Su Yueming scappano inseguiti da Attinger, infuriato per non aver ottenuto alcun contraccambio per la consegna del Seme come da accordo. Joyce porta il Seme a Hong Kong, dove nel frattempo si sono recati anche Cade, Shane, Tessa e gli Autobot, ai quali si unisce. Mentre gli umani cercano di nascondere il Seme ai Decepticon, anch’essi giunti nella metropoli, gli Autobot affrontano coraggiosamente l’esercito di Galvatron, anche se in netta minoranza. Per poter vincere anche questa battaglia, Optimus Prime libera i Dinobot, enormi guerrieri leggendari con sembianze di dinosauri che erano stati trofei di guerra di Lockdown: con il loro aiuto, gli Autobot annientano l’esercito di Galvatron. A questo punto Lockdown, accortosi della fuga di Optimus Prime, fa ritorno sulla Terra e, con l’ausilio di una potente arma magnetica posta sulla sua astronave, cerca di attirare a sé i trofei di guerra perduti. Alla fine Optimus riesce a distruggere l’arma e decide di affrontare Lockdown da solo. Nello scontro tra i due rimane coinvolto anche Attinger, giunto per uccidere Cade, ma rimanendo egli stesso ucciso da Optimus; quest’ultimo, tuttavia, viene trafitto da Lockdown in pieno petto con la sua stessa spada, rimanendo inchiodato a una parete di cemento. A supporto dell’Autobot arrivano però Cade, Shane, Tessa e Bumblebee: mentre Cade e Bumblebee attaccano il nemico, Shane e Tessa estraggono con l’ausilio di un argano la spada dal petto di Optimus, che si scaglia su Lockdown e lo uccide. Galvatron si ritira, ma promette un suo imminente ritorno. La battaglia è finalmente conclusa, la famiglia di Cade è riunita e Joyce, dopo l’incredibile esperienza vissuta, si ricrede sui Transformer. Optimus Prime lascia in libertà i Dinobot e prende con sé il Seme, annunciando di volerlo portare al sicuro dove nessuno potrà trovarlo. Il leader degli Autobot parte per lo spazio e invia un messaggio ai suoi Creatori, intimandogli di lasciar stare la Terra e annunciandogli che sta per raggiungerli. Personaggi Umani
  • Mark Wahlberg è Cade Yeager, un padre single e un inventore squattrinato.[3][4]
  • Nicola Peltz è Tessa Yeager, la figlia di Cade.[5][6]
  • Jack Reynor è Shane Dyson, fidanzato segreto di Tessa e pilota di auto da corsa.[7]
  • Kelsey Grammer è Harold Attinger, il capo dell’operazione “Cemetery Wind” della CIA.[8]
  • Stanley Tucci è Joshua Joyce, un ricco imprenditore a capo di una ditta che costruisce Transformers.[9]
  • Sophia Myles è Darcy Tyrill, una geologa amica di Joshua.[10]
  • T. J. Miller è Lucas Flannery, il socio di lavoro di Cade.[11]
  • Titus Welliver è Savoy, un agente della CIA a capo degli uomini di Attinger.[12]
  • Li Bingbing è Su Yueming, una socia in affari di Joshua.[13]
  • James Bachman è Gill Wembley, uno scienziato che lavora per Joshua.
  • Thomas Lennon è Greg, il capo dello staff della Casa Bianca.
  • Melanie Specht è un’assistente di Joshua.[14]
  • Victoria Summer è un’altra assistente di Joshua.[15]
  • Camei: Ray Lui interpreta un motociclista di Hong Kong mentre Michael Wong appare nei panni di un poliziotto.[16] Han Geng ha un cameo durante la battaglia finale.[17] Il vice presidente del design della General Motors Edward T. Welburn ha anch’egli un cameo.[18]
Transformers Autobot
  • Optimus Prime, doppiato da Peter Cullen, è il leader degli Autobots che si trasforma in un Western Star 4900 Custom[19]. Inizialmente si nasconde sotto le sembianze di un camion Marmon danneggiato e arrugginito.
  • Bumblebee si trasforma inizialmente in una Chevrolet Camaro del 1967 e in seguito in una Chevrolet Camaro Concept del 2014.[20][21]
  • Ratchet, doppiato da Robert Foxworth, è il medico degli Autobot; assume le sembianze di un veicolo di soccorso Hummer H2 e viene ucciso dagli umani e da Lockdown all’inizio del film.
  • Hound, doppiato da John Goodman, si trasforma in un veicolo militare Oshkosh[22].
  • Crosshairs, doppiato da John DiMaggio, si trasforma in una Chevrolet C7 Corvette Stingray del 2014 verde con delle strisce nere sul lato[23].
  • Drift, doppiato da Ken Watanabe, può trasformarsi in una Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse nera e blu o in un Sikorsky S-97[24].
  • Brains, doppiato da Reno Wilson, è un ex Decepticon che si trasforma in un notebook.[25]
  • Leadfoot, membro dei Wreckers, si trasforma in una vettura sportiva NASCAR e appare in un cameo durante la registrazione di un drone rubato da Cade, durante la quale gli umani lo uccidono brutalmente.
Dinobot
Decepticon
  • Galvatron, doppiato da Frank Welker, è un drone creato dagli umani e si trasforma in un camion Freightliner Argosy grigio e nero; costruito utilizzando i dati della testa di Megatron, è a tutti gli effetti la reincarnazione del leader dei Decepticon.[26]
  • Stinger è un drone costruito dagli umani che si trasforma in una Pagani Huayra rossa e nera del 2013.[27]. Viene ucciso da Bumblebee.
  • I Junkheap sono un modello di drone costruito dalla KSI. Si trasformano in un camion dell’immondizia e sono formati da tre diversi robot: il primo è la cabina di guida, il secondo è il cassone ed il terzo è il caricatore posteriore. Armati di mitragliatrici d’assalto, vengono in buona parte uccisi da Hound e Bumblebee, mentre i restanti vengono eliminati da Optimus Prime con una granata.
  • I Traxes sono un modello di drone costruito dalla KSI. Si trasformano in Chevrolet Trax del 2015 di diversi colori.
  • I Two Heads sono un modello di drone costruito dalla KSI. Caratterizzati dal possedere due teste, sono stati creati utilizzando i dati della testa di Shockwave.
  • I Boss sono un modello di drone costruito dalla KSI; non hanno una forma veicolare.
Altri
  • Lockdown, doppiato da Mark Ryan, è un cacciatore di taglie che si trasforma in una Lamborghini Aventador LP 700-4 Coupe grigia del 2013.[28] Entrato in possesso di una grande astronave aliena, è a capo di un esercito di mercenari e di un gruppo di animali tecno-organici chiamati Steeljaws. Viene ucciso da Optimus Prime.
  • I Creatori sono una misteriosa entità che ha creato i Transformers; appaiono all’inizio del film.
Regia: Michael Bay Con: Mark Wahlberg, Nicola Peltz e Jack Reynor Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com