mercoledì, 19 Febbraio, 2020
Home > Marche > Ascoli Piceno, donna medita il suicidio. Intervengono gli agenti di Polizia: quanto è importante il loro lavoro

Ascoli Piceno, donna medita il suicidio. Intervengono gli agenti di Polizia: quanto è importante il loro lavoro

ascoli piceno

ASCOLI PICENO – E’ accaduto tre sere fa. Una donna, residente in provincia, ha allertato la polizia, chiamando il 113, in quanto in preda ad un forte stato di agitazione determinato da specifiche vicende familiari. Può arrivare per tutti un momento in cui si possa pensare che la propria vita non valga nulla, che sia arrivato il momento di arrendersi.

Forse anche solo per avere un po’ di pace. Ma questa donna ha avuto la lucidità di rivolgersi alle forze dell’ordine, che svolgono, ogni giorno, un lavoro di fondamentale importanza. Gli agenti sono rapidamente giunti nei pressi della sua abitazione. Lei è uscita di casa. Ed ha ricevuto quel conforto di cui aveva bisogno per riprendere coraggio ed andare avanti. I poliziotti le hanno parlato, ed è bastato questo.

La vicinanza degli agenti di Polizia è stata sufficiente per far passare il brutto momento

La loro vicinanza è stata sufficiente per rendere consapevole la donna del fatto che non era sola. La sua situazione non è semplice, ma non ci addentriamo nel merito in quanto non sarebbe questo l’aspetto rilevante. La cosa importante è che, grazie al pronto intervento degli agenti di polizia, il brutto momento è stato in qualche modo superato e la disperazione si è tramutata in forza. Spesso non si capisce quanto sia importante il lavoro svolto da polizia, carabinieri, vigili del fuoco, che mettono a rischio in molte occasioni la propria vita per il bene comune. Con questo articolo, su specifica autorizzazione della donna protagonista della vicenda, intendiamo ringraziare tutti gli operatori delle forze dell’ordine per quanto fanno ogni giorno per noi. Perchè è il minimo che possiamo fare per loro.

Nessuno di noi è solo. Loro ci sono. E si spendono con dedizione per tutti spesso trascurando le proprie vite, che mettono da parte in nome di un dovere che spesso è talmente grande da essere assolto in silenzio. Per questo a loro deve andare il nostro grazie.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *