lunedì, 30 Marzo, 2020
Home > Italia > Tutto e di più sul Reddito di cittadinanza: parola di Luigi Di Maio

Tutto e di più sul Reddito di cittadinanza: parola di Luigi Di Maio

reddito

Il neo dimissionario Luigi Di Maio ha asserito in un recentissimo video su youtube che “a lui fa piacere che si parli quotidianamente nell’ambito dei servizi di informazione dei furbetti del Reddito di Cittadinanza” e si è soffermato sul fatto che “alcuni giornali, ma solo una parte, di essi sembra “avercela con le classi italiane meno abbienti” (che quindi usufruiscono attualmente del Rdc): ad esempio gli stessi giornali avrebbero dato maggior importanza ai furbetti una settimana fa che ai 300 arresti effettuati grazie al giudice Gratteri e all’arma dei Carabinieri.

Ha ribadito che “a scovare i furbetti possa sembrare sia un’ inchiesta dei giornali. In realtà risulta insindacabilmente  tutta opera della GDF e dell’Ispettorato del Lavoro. Ha concluso, con una certa veemenza, che il Rdc ha più spazio dalla sua nascita rispetto ad altre forme similari di contributo di sostentamento quali la carta Rei e ha permesso a migliaia di persone che gli hanno pure scritto di permettersi tramite il Rdc una visita specialistica, o anche solo un paio di occhiali.

Il che diversamente non sarebbe stato possibile fino ad aprile 2019. Ma veniamo alle news a tutt’oggi 23 gennaio. I possessori della carta del Reddito di Cittadinanza sono 2.451.953 e solo l’1,17% è divenuto occupato in questi 10 mesi e cioè 28.763 italiani secondo i dati Anpal (Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro),

il valore medio erogato è di 493 euro e viene accreditato intorno al 27 di ogni mese solare. Si parla anche di Rdc delle famiglie. Gli importi massimi spettanti sono di 500 euro per il richiedente a cui aggiungere 200 euro per ogni componente adulto e 100 euro per ogni componente minorenne del nucleo familiare.

Se uno dei componenti in questione è dichiarato invalido grave si devono aggiungere ulteriori 50 euro al reddito massimo spettante alla famiglia stessa. Da fine febbraio dovrebbero partire i lavori socialmente utili per i possessori di rdc (min. 8 ore e max 16 settimanali) ma di certo a metà del prossimo mese ci saranno i voucher. Nello specifico, il voucher è un assegno di ricollocazione destinato ai beneficiari del rdc.

Può essere utilizzato presso tutti i soggetti che offrono dei servizi di assistenza personalizzata ed intensiva, per la ricerca di un lavoro. I beneficiari del rdc disoccupati, hanno dunque diritto al voucher, scegliendo l’ente da cui farsi seguire. Le tipologie di contratto per le quali si riconosce l’esito occupazionale sono il tempo indeterminato, compreso l’apprendistato, il tempo determinato, maggiore o uguale a 6 mesi (sono solo 3 mesi per Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia).

Ricordiamo che Se percepisci il RdC, entro il 30/01/2020 devi rinnovare il tuo Isee per evitare la sospensione. E possibile prenotare da dicembre u. S. Un appuntamento su www.cafcisl.it o al num. 800800730.
Infine ricordiamo che il Rdc esiste sia in Europa che fuori continente. Il reddito di cittadinanza puro è presente in Alaska, che lo eroga nella misura media annua minima di 900 dollari fino a quella massima di 2000. In Kenya la misura è in fase di prova. All’interno dei confini europei, invece, dal 1992, È presente in quasi tutti i paesi: solo Grecia e Ungheria non hanno misure di sostegno al reddito per contrastare una povertà dilagante. In Finlandia, invece, la misura, in fase di prova, si è conclusa a fine 2018, mentre la Scozia dovrebbe introdurla a breve. Discorso diverso per quanto riguarda gli altri paesi europei, che prevedono diverse forme e assai articolate. Il 27 gennaio primo accredito mensile 2019 anche per chi non ha aggiornato L’ISEE in tempo.

Rd Leo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *