domenica, Ottobre 25, 2020
Home > Marche > Pesaro, tornano i Concerti Aperitivo della Filarmonica Gioachino Rossini

Pesaro, tornano i Concerti Aperitivo della Filarmonica Gioachino Rossini

concerti aperitivo

Prende il via domenica oggi, 2 febbraio alle 11.00, alla Chiesa della Santissimia Annunziata di Pesaro, la terza edizione della rassegna Concerti Aperitivo ideata e organizzata dalla Filarmonica Gioachino Rossini.

Continua con la terza edizione il percorso musicale dei Concerti Aperitivo ideati e organizzati dalla Filarmonica Gioachino Rossini, una rassegna che ha saputo conquistare il pubblico della città di Pesaro,  realizzata con il patrocinio del Comune di Pesaro e la collaborazione di AMAT Marche.

Quattro gli incontri in programma, con quattro domeniche mattina (alle 11.00) dedicate alla musica tra febbraio e maggio. Ad accogliere artisti e pubblico è la Chiesa della Santissima Annunziata, nel centro storico di Pesaro, suggestivo contenitore per un’ora di musica di qualità. La scelta di autori per la terza edizione dei concerti è orientata all’eccellenza della musica classica, con esecuzioni firmate Beethoven, Mozart e Bach.

Primo appuntamento oggi dedicato alla sinfonia n 1 in Do Maggiore Op. 21 di Ludwig Van Beethoven, proposta nell’apprezzata formula della “prova d’orchestra”. In pedana la grande formazione della Filarmonica Rossini diretta dal M. Michele Antonelli, con la possibilità per il pubblico di assistere in diretta al lavoro di un ensemble orchestrale e scoprire tante caratteristiche musicali di una celebre composizione.

Secondo concerto, domenica 22 marzo, con l’Ensemble della Filarmonica in quintetto composto da Alessandro Maffei al pianoforte, Stefano Rava all’oboe, Davide Felici al clarinetto, Paolo Biagini al fagotto, Massimo Mondaini al corno. In programma il quintetto per pianoforte, oboe, clarinetto, fagotto e corno in Mib Maggiore K.452 di Wolfgang Amadeus Mozart e il quintetto per pianoforte, oboe, clarinetto, fagotto e corno in Mib Maggiore op.16 di Ludwig van Beethoven.

Domenica 5 aprile terzo incontro musicale interamente dedicato a Johann Sebastian Bach e con l’Ensemble della FGR, questa volta in ottetto, con i solisti: Ana Julia Badia Feria al violino, Cristina Flenghi al flauto, Lorenzo Antinori al clavicembalo. Ad accompagnarli Elia Torreggiani e Cecilia Cartoceti ai violini, Michela Zanotti alla viola, Antonio D’Antonio al violoncello e Jean Gambini al contrabbasso. In programma i Concerti Brandeburghesi n.3 e n.5, e il concerto in Fa Minore per clavicembalo e archi BVW 1056.

Chiusura della rassegna domenica 10 maggio ancora con la grande formazione della Filarmonica Rossini con il M. Michele Antonelli sul podio. In programma un’altra delle grandi composizioni di L. V. Beethoven, la sinfonia n. 7 in La Maggiore Op. 92 presentata con la formula della “prova d’orchestra”.

«Il programma di questa terza edizione» sottolinea Michele Antonelli, Presidente e Direttore Artistico della Filarmonica «è caratterizzato dalla presenza di diversi brani firmati da Ludwig Van Beethoven, scelti per ricordare il 250 anniversario della nascita del grande compositore tedesco. Importanti anche le due “prove d’orchestra” che accompagnano il pubblico all’ascolto facendo scoprire i segreti del lavoro di un ensemble orchestrale».

La terza edizione dei Concerti Aperitivo conferma l’impegno della Filarmonica Rossini a favore della città di Pesaro e della sua offerta culturale. L’entusiasmo e la creatività dell’ensemble orchestrale hanno permesso di diffondere anche a Pesaro, Città Creativa Unesco per la musica, la “sana abitudine” del concerto della domenica mattina, un modo affascinante per incontrare persone e ascoltare musica eccellente.

L’ingresso a ogni singolo concerto è di 10 euro, ridotto fino a 14 anni 5 euro, è possibile acquistare i biglietti il giorno stesso dell’evento presso la Chiesa dell’Annunziata (334 3193717) dalle ore 10, oppure alla biglietteria del Teatro Rossini (0721 387621) dal mercoledì al sabato dalle 17 alle 19.30.

Prevendita online su www.vivaticket.it

Info concerti: www.fgr-orchestra.com

Filarmonica Gioachino Rossini

La Filarmonica Gioachino Rossini è attiva dal 2014 e si impegna da tempo come ambasciatrice nel mondo delle musiche del Cigno di Pesaro. Il presidente dell’orchestra è il M° Michele Antonelli, direttore artistico e responsabile della qualità e dell’identità della FGR, che cura l’organico, la programmazione e l’ideazione di progetti speciali. Dal 2015 la FGR-Orchestra ha come Direttore Principale il M° Donato Renzetti con il quale ha avviato un nuovo e proficuo percorso artistico, ricco di progetti musicali e discografici. Tra gli ultimi impegni della Filarmonica nel 2018 ricordiamo la pubblicazione del cofanetto di 4 compact disc Rossini Complete Overtures, pubblicato da DECCA, distribuzione Universal, che a ottobre è stato portato anche in tutte le edicole italiane dal Corriere della Sera per celebrare il 150° rossiniano.

Sempre con il M° Renzetti la Filarmonica ha inaugurato con un doppio concerto la 51a edizione dell’importante Festival delle Nazioni di Città di Castello. Prestigioso impegno internazionale al Musikverein di Vienna, tempio mondiale della musica, a fianco di Juan Diego Florez, nel galà che il tenore peruviano organizza per la raccolta fondi della sua fondazione. Nel 2019 ha realizzato diversi importanti progetti, sviluppando, oltre che l’aspetto musicale della formazione, anche un’intensa attività di proposta e organizzazione di iniziative culturali, molte delle quali in collaborazione con il M° Renzetti.

Da ricordare Progetto Brahms a Pesaro, dedicato ai direttori d’orchestra e articolato in quattro masterclass con concerto finale. A luglio Arezzo Raro Festival, nuovo evento musicale nei luoghi più suggestivi della città con la Filarmonica partner organizzativo e orchestra in residenza per il concerto inaugurale e per le opere Le cantatrici villane e La Traviata. Ancora nel 2019 la partecipazione alla 40a edizione del Rossini Opera Festival, al Ravello Festival e al concerto di Natale della città di Terni, dedicato a Federico Fellini.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *