venerdì, Novembre 27, 2020
Home > Marche > Le Marche di Lonely Planet alla Bit di Milano

Le Marche di Lonely Planet alla Bit di Milano

lonely

Le Marche di Lonely Planet alla Bit di Milano, Luca Ceriscioli : “C’è entusiasmo attorno alla nostra proposta turistica e stiamo lavorando per portare fino in fondo un progetto forte.” Moreno Pieroni: “Continuiamo ad investire risorse per far crescere ancora il Turismo. Tante le attività promozionali per il 2020”

“Occupazione , formazione , PIL in crescita sono parole chiave anche per il Turismo . Anzi soprattutto per il Turismo che in questi anni abbiamo fatto diventare un settore determinante per l’economia regionale. “ Così il presidente della Regione, Luca Ceriscioli nella conferenza stampa di  ieri per presentare la partecipazione alla Bit di Milano e le attività promozionali per il 2020 .

“E notiamo dai tanti incontri con gli operatori turistici e con i cittadini – ha proseguito Ceriscioli –  quanto entusiasmo c’è attorno alla proposta turistica regionale, derivato non solo dal riconoscimento di Lonely Planet che sta producendo effetti notevoli di visibilità, ma proprio dal modo in cui abbiamo comunicato la nostra regione. E allora il sistema turistico risponde bene e condivide le scelte che abbiamo adottato . Come, per esempio, spingere turisticamente le aree interne con un cluster come le Marche del bike.  Abbiamo investito sulle infrastrutture con le 13 ciclovie e ne abbiamo finanziato già la metà; sull’Aeroporto delle Marche non solo preoccupandoci di salvarlo ma anche di rilanciarlo  – facendo anche politiche attive del lavoro – ed è proprio di questi giorni la soddisfazione di vedere che c’è molto interesse da parte delle compagnie aeree per nuovi collegamenti.  Ma non vogliamo lasciare le cose a metà, siamo consapevoli delle potenzialità di questa regione e di aver seminato bene,  sappiamo che dobbiamo crescere sul mercato estero e c’è ancora molto lavoro da fare, abbiamo costruito un progetto forte sul Turismo e vogliamo portarlo fino in fondo.”  

“Con questa partecipazione alla BIT di Milano – ha affermato l’assessore regionale al Turismo-Cultura, Moreno Pieroni –  vogliamo continuare a tenere alta l’attenzione sulle Marche nel solco dei risultati ottenuti e con proposte nuove. Ma già da stasera le Marche saranno in prima serata – alle 21.45 – nell’ apertura del festival di San Remo con lo spot promozionale con il campione Vincenzo Nibali.  Ma oltre l’offerta turistica che porteremo alla Bit , forti del riconoscimento di Lonely Planet, dei numeri sulle presenze nel 2019 ( + 6 % delle presenze) ritornando alle cifre del 2015 a soli tre anni dal sisma, numeri che ci hanno dato ragione e hanno ridato entusiasmo all’intero sistema turistico, oltre alla crescita del Pil regionale a cui il Turismo contribuisce in maniera determinante anche in termini di occupazione, noi continuiamo a portare avanti un programma di sviluppo turistico attraverso un’attività promozionale intensa, consapevoli che non ci si può cullare sugli allori ma occorre un costante e forte impegno per restare sui mercati e conquistarne di nuovi. E proprio pochi giorni fa la giunta ha approvato il piano triennale del Turismo 2020-21-22 che solo in promozione investe 8 milioni di euro. “ Quindi Pieroni ha informato che gli spot promozionali oltre che sulla Rai (Tv e radio) nei prossimi mesi , in molti programmi sportivi,  (Moto Gp, Giro d’Italia, Tour de France, ed altre ), andranno anche sui canali Sky e Mediaset per la Champions League.

Il dirigente del Servizio Sviluppo e Valorizzazione , Raimondo Orsetti ha spiegato il programma che sarà portato alla BIT di Milano dal 9 all’11 febbraio, insieme a 60 tour operator marchigiani  per vendere le loro proposte durante le tre giornate che vedranno oltre 50 appuntamenti ed eventi.  “La BIT è uno specchio del momento attuale che nel tema scelto quest’anno corrisponde ai nostri obiettivi : recuperare il focus sulla dimensione internazionale. 

“Quattro le direttrici attorno alle quali ruota la proposta marchigiana 2020 a Milano: Lonely Planet e Marche Top Destination 2020; le celebrazioni del centenario di Raffaello iniziate con “Raffaello Una mostra impossibile” che ha segnato nell’originale allestimento all’Aeroporto Sanzio ,una cifra record di visitatorioltre 40 mila. Prossima tappa Bruxelles a cui seguiranno Parigi,  Mosca, Ekaterimburg , Sofia per poi tornare in Italia a Rimini e al Gran Premio d’Italia di Formula 1 a Monza, quindi Monaco, Francoforte e infine Vienna; Marche Outdoor e tutto il settore del Bike; il Giubileo lauretano nel centenario della Madonna di Loreto come protettrice degli aviatori e i luoghi della spiritualità. Orsetti ha anche anticipato la notizia che Nibali ha intenzione di portare la gara “Gran Fondo” che porta il suo nome,  nelle Marche, a giugno, dopo il Giro d’Italia. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *