mercoledì, Ottobre 20, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “PASSAGGIO a NORD OVEST” con Alberto Angela dell’8 febbraio alle 15 su RAI 1: da Ravenna ai cocchieri di Bled

Anticipazioni per “PASSAGGIO a NORD OVEST” con Alberto Angela dell’8 febbraio alle 15 su RAI 1: da Ravenna ai cocchieri di Bled

passaggio a nord ovest

Anticipazioni per “PASSAGGIO a NORD OVEST” con Alberto Angela dell’8 febbraio alle 15 su RAI 1: da Ravenna ai cocchieri di Bled

Risultati immagini per passaggio a nord ovest rai

Passaggio a Nord-Ovest, il programma ideato e condotto da Alberto Angela, partirà anche questa settimana per una lunga esplorazione in continenti lontani, in remote epoche della storia e farà assistere a fenomeni naturali spettacolari.
Nella puntata in onda domani, sabato 8 febbraio, alle 15.00 su Rai1, continuerà il viaggio, insieme ad Alberto Angela, alla scoperta di Ravenna. È qui che si scrive la parola fine sull’Impero romano d’Occidente: è il 476 quando Odoacre si proclama re d’Italia. Ma il re goto Teodorico, agli ordini di Costantinopoli, prende Ravenna ed elimina Odoacre, scatenando l’intervento in Italia di Giustiniano, imperatore bizantino. Con la guerra greco-gotica, che sconvolgerà l’Italia, Giustiniano prova a realizzare il suo sogno: riunificare Roma e l’Italia all’Impero d’Oriente.
Spazio, poi, a Gutenberg ed all’invenzione più significativa del Medioevo: la realizzazione dei primi caratteri mobili per la stampa tipografica. Nonostante ciò, in pochi sanno chi fosse realmente Gutenberg. Con l’aiuto di esperti di storia e di documenti ufficiali, come archivi giuridici, atti notarili e le prime prove di stampa, si riusciranno a tracciare i momenti più significativi della sua vita. La nascita della stampa e la vita avventurosa di Gutenberg raccontano al contempo la storia di un’invenzione che ha cambiato il destino del Mondo intero. 
Nel Nord-Ovest della Cina, invece, in una regione autonoma del Tibet, i fiumi plasmano e alimentano il territorio. La terra è solcata da un sinuoso corso d’acqua, che modella le dune di sabbia, e disegna laghi e paludi. È un fiume sacro, che nasce dai ghiacciai himalayani e confluirà nel Brahmaputra. Ma qui il suo nome è Yarlung Tsangpo.
A Bled, infine, in Slovenia, in un luogo carico di magia, nel cuore dell’Europa moderna, si seguirà uno degli ultimi cocchieri in attività. Con il suo panciotto con la trama di garofani e il suo cappello color nero, è facile riconoscerlo per strada, mentre guida coppie romantiche o turisti di passaggio.