mercoledì, Luglio 15, 2020
Home > Mondo > Coronavirus, il nostro aggiornamento in tempo reale

Coronavirus, il nostro aggiornamento in tempo reale

coronavirus

di Anna Maria Cecchini


Coronavirus, una missione internazionale di esperti  in soccorso della Cina: riunione a Ginevra

Salgono a 40.235 i casi di persone contagiate e a 910 i morti, 3500 i casi di persone guarire. Il direttore generale dell’OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus avverte, presenti casi, risultati positivi al Coronavirus, riguardanti persone che di recente, non hanno viaggiato in Cina, che “è solo la punta dell’ iceberg “.

Ghebreyesus non esclude la possibilità che si possa verificare un’accelerazione dell’epidemia che in Cina ha contagiato più di 40.235 persone e causato 910 deceduti. La Commissione sanitaria nazionale cinese, nel suo bollettino quotidiano, ha precisato che si registrano 3.062 nuovi casi confermati e 4.008 sospetti, 296 persone versano in gravi condizioni, mentre 632 sono state dimesse dagli ospedali. Il contenimento resta l’obiettivo primario e tutti i Paesi si devono organizzare in tal senso.

Fuori dalla Cina si sono registrate più di 350 infezioni, suddivisi in quasi 30 Paesi e regioni. Due vittime una nelle Filippine e l’altra a Hong Kong. Intanto una missione di esperti internazionale è partita per la Cina, al fine di coordinare le azioni di risposta all’epidemia.

In uno spirito di solidarietà scientifica, 400 dei maggiori esperti mondiali, si riunirà questa settimana, alla sede centrale dell’ Oms di Ginevra, per unire e coordinare gli sforzi al fine di una rapida diagnosi, un vaccino e trattamenti mirati ed efficaci.
Ieri 97 le vittime del nuovo Coronavirus, il numero più alto raggiunto in una sola giornata dall’inizio dell’epidemia. L’Oms sottolinea che il quadro non è cambiato dall’inizio dell’epidemia: ” Il 99% dei casi è in Cina e peraltro la maggioranza è lieve”.

Pechino – Xi Jinping: ” la situazione al momento resta molto grave “, ha dichiarato il Presidente durante l’ispezione allo Ditan Hospital, struttura sanitaria dedicata alla cura della polmonite dal Coronavirus 2019-nCoV. L’ ispezione è la prima uscita del Presidente, da quella nello Yunnan del 19-22 Gennaio e dall’apparizione pubblica del 5 Febbraio, per ricevere a Pechino il premier cambogiano Hub Sen.SI Jinping ha però aggiunto che la Cina può vincere la sua guerra contro il virus.


Regno Unito: 8 le persone contagiate

Il dipartimento della Sanità britannica considera il Coronavirus ” una minaccia seria e imminente per la salute pubblica”.La Bbc cita il professor Chris Whitty, Chieti medicale office Tor England, che ha spiegato che tutte le persone affette dal virus, sono venute in contatto con il primo infetto britannico, ammalatosi in Francia. Nell’Alta Savoia ci sono ancora 5 persone di nazionalità britannica, contagiate perchè venute a contatto con un altro turista che ha contratto il virus durante un viaggio a Singapore.In Germania registrati 14 casi di cui 2 importati dalla Cina, 11 in Francia, 5 importati, 3 in Italia, tutti importati, 1 in Belgio ( importato), 1 in Finlandia ( importato ), 2 casi in Spagna, importati, e 1 in Svezia, importato.


Il virus resiste 9 giorni sulle superfici

Il Coronavirus rimane infettivo fino a 9 giorni sulle superfici degli oggetti a temperatura ambiente. La buona notizia è che sembra, non sia molto resistente e detergenti a base di candeggina, o disinfettanti a base di alcool o acqua ossigenata riescano ad ucciderlo. I ricercatori della University Medicine Greifswald in Germania, hanno revisionato 22 studi, sulla persistenza dei coronavirus umani e animali , su superfici inanimate e sulle strategie di inattivazione con agenti biocidi, utilizzati normalmente per la disinfezione chimica, nelle strutture sanitarie.La conclusione a cui sono giunti è che sebbene i Coronavirus umani come quello della Sars, della Mers o i Coronavirus umani endemici ( HCoV) possano persistere su superfici inanimate come metallo, vetro o plastica fino a 9 giorni, nel giro di un minuto possano essere inattivati efficacemente con semplici procedure di disinfezione delle superfici con comune alcol etilico, candeggina e/o acqua ossigenata.Attualmente quindi, in assenza momentanea di terapie specifiche, il contenimento precoce e la prevenzione di un’ulteriore diffusione sono le uniche strategie per fermare l’epidemia in corso.Salgono fino a 24, i giorni di incubazione del virus. Lo rivela un nuovo studio condotto anche dall’epidemiologo Zhong Nanshan, lo scienziato conosciuto a livello internazionale per il suo lavoro, nella gestione dell’emergenza Sars nel 2003.Se il mondo scientifico confermerà le conclusioni a cui è giunto l’ epidemiologo, dovranno essere riviste le misure di quarantena messe in atto fino oggi.

Il protocollo internazionale infatti,  prevede 14 giorni di isolamento, per chi è risultato positivo, al nuovo Coronavirus, per quelle persone che sono state nelle zone a rischio e per chi è venuto a contatto con i pazienti.Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’ Istituto per le malattie infettive Spallanzani di Roma ha così commentato la notizia: ” Non è detto che la persona sia contagiosa per tutto questo periodo, ma sopratutto bisogna verificare tutti questi studi che vengono dalla Cina in così poco tempo. Non è detto poi che per tutti i casi si possa estendere questo numero così preciso, potrebbe anche essere vero, solo per un caso singolo “.


Riunione interministeriale a Palazzo Chigi

Avviata istruttoria per l’adozione di misure di contenimento degli effetti negativi dell’emergenza, sul nostro sistema economico e produttivo.ln seguito al  vertice intercorso tra il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e gli altri ministri della task force, tra cui il Commissario all’emergenza Borelli, è stata avviata un’ istruttoria, al fine di varare le misure idonee a contenere l’ impatto del Coronavirus nel nostro sistema economico e produttivo. Dal punto di vista sanitario, dalla nota  diffusa, apprendiamo come ” il Governo abbia deciso di continuare a perseguire una linea di massima precauzione  con l’obiettivo prioritario di assicurare la tutela della salute di tutti i  cittadini, come fatto fino ad ora con tutte le misure già assunte”. L’ esecutivo “continuerà ad aggiornarsi con vigile attenzione avendo cura che tutte le iniziative restino costantemente adeguate ai criteri di proporzionalità e adeguatezza fin qui adottati” e ” continuerà a promuovere attività di sostegno umanitario e anche a livello europeo, di solidarietà nei confronti del popolo cinese.SI stanno valutando in tal senso anche iniziative di collaborazione scientifica per sostenere il grande sforzo delle Autorità cinesi”.

Di Maio: in partenza, in queste ore, l’ aereo militare che riporterà in Italia, Niccolò, lo studente diciasettenne di Grado, rimasto bloccato a Wuhan, a causa della febbre

Resta il blocco dei voli diretti fra Italia e Cina, almeno fino a quando la comunità scientifica ci dirà che vi è un rallentamento dei contagi di Coronavirus. Questa la risposta ai giornalisti del nostro Ministro degli Esteri, che ha aggiunto che continueremo a supportare i nostri connazionali in Cina e che daremo una mano al popolo cinese, nostro amico.


Bollettino medico giornaliero dallo Spallanzani

Ancora in terapia intensiva la coppia di turisti cinesi, le loro condizioni cliniche sono stazionarie, con parametri emodinamici stabili. Continua la terapia antivirale. La prognosi rimane riservata.


Diamond Princess: 65 i nuovi casi di contagio

Salgono a 135 i casi di contagio da Coronavirus  a bordo della Diamond Princess, la nave da crociera, isolata nella baia di Yokohama, in Giappone, a bordo anche 35 nostri connazionali.

Tornano alla Cecchignola i due bimbi di 4 e 8 anni, facenti parte del gruppo dei 56 italiani rimpatriati i primi giorni di febbraio da Wuhan

“Anche il secondo test al Coronavirus è risultato negativo – comunica l’Istituto di malattie infettive SpallanzaniE’ stato dunque predisposto il rientro alla Cecchignola d’intesa con l’Autorità sanitaria militare per completare il periodo di sorveglianza”. Erano stati trasferiti a titolo precauzionale all’Istituto, con la febbre.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com