mercoledì, Novembre 25, 2020
Home > Abruzzo > Teramo, il Comune aderisce ad un innovativo programma dell’Università

Teramo, il Comune aderisce ad un innovativo programma dell’Università

teramo

TERAMO – La Giunta municipale,su indirizzo dell’Assessore competente, Martina Maranella, ha sancito l’adesione del Comune di Teramo al Progetto: “European Universities project – UNINET360: CO-CREATING THE FUTURE OF SUSTAINABLE SOCIETIES” in partenariato con l’Università di Teramo.

Il progetto nasce  con l’obiettivo di creare un nuovo “Campus Europeo” basato sugli obiettivi condivisi di sostenibilità, equilibrio urbano–rurale e trasformazione tecnologica. Sarà realizzato da una rete di Università  che svilupperanno congiuntamente percorsi di studio innovativi, combinando competenze ed eccellenze di tutti i partner e provvederà a  mettere in rete anche laboratori di ricerca e numerose altre attività tese a creare una interazione costruttiva ed attiva sia con le imprese che con il territorio. Il consorzio è composto da 7 Università con una distribuzione geografica equilibrata, e capacità e competenze complementari. 

Nel concreto il progetto intende sviluppare obiettivi nell’ambito della specializzazione dei settori tradizionali comuni: i sistemi alimentari, le industrie dei beni culturali e del turismo, le aree di attività della sanità, cura e invecchiamento, la sicurezza informatica, l’economia circolare e i sistemi di intelligenza artificiale e digitale.  Verrà sviluppato un ecosistema transfrontaliero innovativo e inclusivo, che integra insegnanti, ricercatori, imprese, organizzazioni pubbliche e cittadini che collaborano con lo scopo condiviso della sostenibilità.

Il Progetto UNINET 360 è quindi impegnato a modernizzare gli attuali programmi di studio sulla gestione e sull’istruzione superiore delle Università facenti parte il Consorzio e ad aumentare la competività dell’istruzione superiore all’interno dell’U.E.

L’assessore Martina Maranella, commenta: “Oggi la conoscenza, le competenze, l’innovazione rappresentano necessità irrinunciabili; in linea con i principi programmatici dell’amministrazione in merito al conseguimento di uno scambio più efficace tra il sistema della formazione e lo sviluppo delle professionalità, è fondamentale individuare e percorrere le modalità che favoriscano l’accrescimento culturale, professionale ed economico. Questa iniziativa, che è strategica per l’amministrazione anche in virtù del coinvolgimento diretto della nostra Università, favorirà tutto ciò attraverso una strategia intelligente con conseguenti programmi cooperativi di studio, mobilità e ricerca”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *