lunedì, Luglio 13, 2020
Home > Italia > L’Italia e il Covid 19 – Il nostro aggiornamento in tempo reale

L’Italia e il Covid 19 – Il nostro aggiornamento in tempo reale

fondo

di Anna Maria Cecchini

Italia: 8°giorno di contagio – I casi in Italia sono saliti a 822, oltre 400 sono senza sintomi. L’impatto del Coronavirus nel mondo continua ad allargarsi: la Germania teme un’epidemia, la Svizzera ha cancellato il salone dell’auto di Ginevra, e gli Usa si preparano all’aumento dei casi.

Il Consiglio dei ministri ha approvato nella serata di ieri il decreto con gli aiuti all’economia nelle zone colpite dal coronavirus. ‘I territori interessati ora possono ripartire e anche l’Italia’, dice il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Fraccaro. Nel testo anche la norma del ministero dell’Istruzione che deroga al limite di 200 giorni minimi per considerare valido l’anno scolastico. In un decreto del presidente del Consiglio anche la divisione in tre colori delle zone del contagio, graduando così le misure da attuare nei diversi casi.

La Lombardia con 531 contagi è la Regione più colpita ma 17 sono deceduti e 40 sono guariti: perciò il totale dei positivi in questo momento è di 474. L’area di Codogno e del suo ospedale è quella dove si concentrano la maggior parte dei casi.

Tra gli 822 casi, registrati principalmente in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Piemonte, vengono rilevati i primi casi in Campania, confermati stamattina dall’Iss. Due nuove positività anche in Umbria, Nel Lazio, su tre casi confermati, due sono stati giudicati ‘completamente guariti’.

“Il dato importante – spiega Borrelli – è che la metà dei contagiati (412) sono persone che sono asintomatiche, o con sintomi lievissimi e che quindi non hanno bisogno di ospedalizzazione. Sono in isolamento domiciliare fiduciario. Altre 345 persone sono ricoverate in ospedali con sintomi e 64 sono ricoverati in terapia intensiva”. “L’assistenza alla popolazione prosegue, lunedì riapriranno le poste in alcuni Comuni per pagare le pensioni. Nelle zone rosse la vita proseguirà regolarmente”.

Regione Marche, il punto sui contagi

“Il Gores ha comunicato che nella giornata di oggi la Sod Virologia ha rilevato 5 tamponi positivi al Coronavirus, tutti provenienti all’Area Vasta 1, provincia di Pesaro e Urbino. Questi 5 campioni saranno inviati domani all’Istituto superiore di sanità per la conferma definitiva. Nessun campione positivo è risultato nelle altre province. Sale dunque a 11 il numero di campioni positivi nella Regione Marche.

Continuiamo nell’impegno di informarvi tempestivamente sui risultati delle analisi di laboratorio non appena queste si rendono disponibili perché crediamo importante che possiate valutare correttamente, conoscendo le notizie, piuttosto che angosciarvi con le fake news”.

Così nella serata di ieri il Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli. Nessun caso accertato finora, quindi, nelle altre province di positività al Coronavirus. Tra i casi tenuti sotto osservazione (ma non ancora accertati come positivi) 8 sarebbero dipendenti di un’azienda del maceratese che di recente ha lavorato in Nord Italia.

Coronavirus Regione Abruzzo

PESCARA – E’ risultato negativo al Covid 19 l’uomo di Lodi, ricoverato all’ospedale di Teramo con sintomi influenzali e problemi respiratori, che era rientrato in Abruzzo per partecipare ai funerali di un congiunto.

Lo comunica il Servizio Prevenzione e Tutela della salute della Regione.

Si è ritenuto di comunicare il risultato negativo del test per il rilievo mediatico che aveva avuto la notizia del ricovero.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com