martedì, Novembre 30, 2021
Home > Marche > Pesaro, anche il basket paga il prezzo dell’avvento del Covid-19

Pesaro, anche il basket paga il prezzo dell’avvento del Covid-19

basket

PESARO – Anche il basket paga il prezzo dell’avvento del Covid-19. Per cause di forza maggiore, in relazione all’ordinanza governativa tesa a far fronte al contenimento del Coronavirus, la società Vuelle, su disposizione della Federazione Italiana Pallacanestro e della LegaBasket, ha preso atto delle limitazioni comunciando che la partita Carpegna Prosciutto Basket Pesaro – De’ Longhi Treviso si disputerà a porte chiuse alla Vitrifrigo Arena domenica 8 marzo alle ore 17:30.

Il decreto firmato dal premier Giuseppe Conte stabilisce infatti che sono sospesi altresì gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato; resta comunque consentito, nei comuni diversi da quelli di cui all’allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, e successive modificazioni, lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico.

Sembrano così molto lontani i tempi (ma parliamo solo del mese scorso) in cui Pesaro è stata scelta come sede della Final Eight di Coppa Italia che si è svolta dal 13 al 16 febbraio 2020.

Il torneo è infatti andato in scena proprio mentre in Italia era stato annunciato anche l’arrivo del “Covid-19”.

I primi due casi di Coronavirus in Italia, una coppia di turisti cinesi, sono stati infatti confermati il 30 gennaio dall’Istituto Spallanzani, dove sono stati ricoverati in isolamento dal 29 gennaio. Il 26 febbraio sono stati dichiarati guariti.

Il primo caso di trasmissione secondaria si è verificato a Codogno, Comune della Lombardia in provincia di Lodi, il 18 febbraio 2020. Di certo non ci si poteva aspettare un accadimento di queste proporzioni. E Pesaro era ben lontana dal poter immaginare quello che sarebbe poi accaduto.

Così, allora, grazie anche ad un’ottima organizzazione di Hotel, ristoranti e indotto vario sono andati appunto di scena, alla Vitrifrigo Arena, da giovedì 13 a domenica 16 febbraio, i matches di basket che han portato a Pesaro tifosi e non solo di mezza Italia: si è iniziato giovedì con Virtus Bologna-Venezia e Milano contro Cremona, detentrice del trofeo, si è proseguito venerdì con Sassari-Brindisi e Brescia-Fortitudo Bologna.

Tutte le partite in diretta su Eurosport 2 e Eurosport Player (in streaming LIVE e on-demand) quindi un business di alto livello.

Matteo Ricci, affiancato dal presidente della Lega Basket Egidio Bianchi, poco prima della finale Brindisi-Venezia alla Vitrifrigo Arena aveva detto: “Siamo una delle capitali del basket. Non viviamo il nostro anno migliore sul lato cestistico, ma qui il tifo e la passione hanno un radicamento unico nel panorama nazionale. In più la Vitrifrigo Arena sta diventando sempre più bella e moderna, anche con il nuovo maxischermo.

Ci riempie di orgoglio apprendere dalla Lega che l’edizione pesarese sia stata quella di maggiore successo. Grazie al presidente Bianchi per la fiducia”. “Del resto – aveva aggiunto – si tratta di un grande evento che genera lavoro e indotto. La città si è riempita di turisti e colori: una scommessa vinta, che ci ha aiutato a destagionalizzare”. Così Ricci aveva poi proseguito sulla linea delle manifestazioni di richiamo: “Gli investimenti sugli impianti sportivi servono anche a questo. In genere squadra che vince non si cambia: spero che la Lega Basket possa sceglierci come sede anche per la prossima edizione delle Final Eight”.

Soddisfatti anche il presidente Fip Marche Davide Paolini e il presidente di Aspes Luca Pieri: “Un grande orgoglio, non c’è stato un commento che non sia stato entusiastico. La location è giusta e fa bene al movimento. Grande spettacolo”.

Tutte le nostre abitudini sono nel frattempo cambiate. Ed anche il basket paga il prezzo dell’avvento del Covid-19. E pensare che questa festa di turisti e colori risaliva a solo poche settimane fa.

RD Leo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net