mercoledì, Dicembre 2, 2020
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “PER UN PUGNO DI LIBRI” del 7 marzo alle 18 su RAI 3: “La vita davanti a sé” di Romain Gary

Anticipazioni per “PER UN PUGNO DI LIBRI” del 7 marzo alle 18 su RAI 3: “La vita davanti a sé” di Romain Gary

per un pugno di libri 14 marzo

Anticipazioni per “PER UN PUGNO DI LIBRI” del 7 marzo alle 18 su RAI 3: “La vita davanti a sé” di Romain Gary 

(none)

“La vita davanti a sé” di Romain Gary è il romanzo al centro della puntata

La settima puntata della nuova edizione di Per un Pugno di libri, in onda sabato 7 marzo alle 18.00 su Rai3,  vede il confronto tra il Liceo Scientifico “Antonio Rosmini” di Rovereto e il Liceo Scientifico “Benedetti-Tommaseo” di Venezia su un romanzo di grande successo: La vita davanti a sé dello scrittore francese di origine lituana Romain Gary.
Pubblicato nel 1975 il libro vince nello stesso anno il più importante dei premi letterari francesi: il Goncourt. Ambientato nell’immediato dopoguerra, nella periferia multietnica parigina di Belleville, il romanzo di Romain Gary racconta la  storia di Momo, ragazzino arabo di 10 anni, e di Madame Rose, un’anziana  ex prostituta ebrea miracolosamente scampata all’Olocausto, a cui il bambino è stato affidato.
Accanto a loro tutta una folla di “miserabili”, di reietti della società. Nonostante dunque le asprezze, i toni crudi e anche violenti del racconto, il libro possiede momenti di umorismo e di autentica poesia. Tutto il romanzo di Gary  sembra ruotare attorno ad una domanda chiave che il giovane Momo rivolge al vecchio signor Hamil: “si può vivere senza qualcuno da amare?”.
In palio, come sempre, non soldi, ma opere d’ingegno (cioè tanti libri) e la possibilità di accedere alla finale tra le due classi meglio classificate nel corso del programma. A condurre il gioco, come sempre, ci sarà Geppi Cucciari con il professore Piero Dorfles.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *