martedì, Settembre 21, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “O ANCHE NO” dell’8 marzo alle 9.15 su RAI 2: puntata per la Festa della donna

Anticipazioni per “O ANCHE NO” dell’8 marzo alle 9.15 su RAI 2: puntata per la Festa della donna

o anche no
Anticipazioni per “O ANCHE NO” dell’8 marzo alle 9.15 su RAI 2: puntata per la Festa della donna (none) Domenica 8 marzo alle 9,15 su Rai2 “O anche no”, il docureality dedicato a sociale, solidarietà e inclusione, dedica un’attenzione particolare alle donne. In studio, intervistata da Paola Severini Melograni, una donna eccezionale: Laura Coccia, affetta da tetraparesi spastica a causa di un’infezione contratta dopo la nascita. A soli 13 anni Laura Coccia è stata la prima ragazza disabile a correre la finale nazionale dei 400 metri piani ai Giochi della Gioventù. Eletta in parlamento, dove è rimasta per una sola legislatura, ha presentato diverse proposte di legge riguardanti la parità di genere nello sport, la tutela delle persone a rischio di emarginazione sociale e i diritti dei detenuti. Ma soprattutto è stata “diversamente incinta”. Così ha raccontato la storia della sua gravidanza, uno dei momenti più importanti della vita di ogni donna che ha voluto condividere attraverso i social. In questa puntata i Ladri di Carrozzelle ospiteranno il cantante Virginio, che ha debuttato a Sanremo Giovani nel 2006. Paola Severini intervisterà Tony Nocchetti,  presidente di “Tutti a scuola”, l’associazione di genitori con figli disabili che, rifacendosi ai principi della nostra Costituzione, continuerà ad esistere fino a quando i familiari di un bambino disabile saranno costretti a ricorrere alla magistratura per garantire un tempo scuola di qualità per il proprio figlio. La troupe di “O anche no” ci porterà a Napoli, all’associazione “A ruota Libera”, fondata da Luca Trapanese,  il single che nell’estate del 2017 ha preso in affido e poi adottato Alba, neonata con sindrome di Down non riconosciuta dalla madre alla nascita. Con “A ruota libera” Trapanese non ha pensato di lavorare con persone disabili, ma di creare delle attività semplicemente per persone, senza vedere i loro limiti. In questa puntata ci sarà l’immancabile “interferenza” di RadioImmaginaria. E la sigla sarà una sorpresa veramente angelica.