mercoledì, Dicembre 2, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Letizia Evangelisti tra le vincitrici del premio letterario internazionale Nabokov

Letizia Evangelisti tra le vincitrici del premio letterario internazionale Nabokov

letizia evangelisti

Un altro successo per la saggista, docente e studiosa maceratese Letizia Evangelisti.

Il 29 Febbraio scorso a Novoli, dopo il Premio Mario Soldati 2010 per la critica, con il volume “Auschwitz e il New Humanism- il canto di Ulisse vittime della ferocia nazista”, ed essere stata inclusa nell’ “Enciclopedia della poesia” dalla Fondazione Mario Luzi, l’autrice con il suo ultimo lavoro “Łódź, lo sguardo tragico degli innocenti” ha conquistato la prestigiosa giuria del Premio Letterario Internazionale Nabokov, ottenendo il terzo posto nella classifica della sezione saggistica edita.


La saggista premiata dal giornalista e inviato del TG1 RAI Pino Scaccia

Una grande emozione per l’autrice maceratese, che da anni studia l’arte della Shoah, analizzando attraverso i disegni, lo stato d’animo, il senso di paura, l’ansia di libertà e la voglia di ribellione di uomini, donne e bambini, che durante la Seconda Guerra Mondiale sono stati perseguitati della crudeltà nazista e della pazzia hitleriana, basata sulla continua ricerca della purezza della razza ariana, considerata perfetta dal Führer.

L’organizzazione del Premio Letterario Internazionale Nabokov,  istituito a Roma nel 2006, è stata coordinata da un Comitato direttivo, composto da due rappresentanti del sistema editoriale italiano, due rappresentanti dell’Ordine dei giornalisti, due docenti e tre vincitori del Premio.

>
La scrittrice Letizia Evangelisti, mentre presenta il suo libro, durante la cerimonia di premiazione, tra la giornalista Annarita Briganti e la scrittrice Antonella Fimiani

Presieduto dal giornalista, storico ed editore Andrea Giannasi, il Comitato direttivo si rinnova ogni tre anni, mentre la giuria presidenziata dal giornalista e inviato del TG1 RAI, Pino Scaccia e composta da illustri scrittori, poeti e giornalisti, si divide in tre sezioni: narrativa, saggistica e poesia.

I risultati dell’edizione 2019 sono stati decretati dalla Giuria presieduta da Pino Scaccia e coordinata da Piergiorgio Leaci e Andrea Giannasi.

Da 14 anni, il Premio Letterario Internazionale Nabokov riceve migliaia di libri, che sono visionati con cura e professionalità, cercando sempre di premiare i migliori.

Elisa Cinquepalmi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *