lunedì, Aprile 19, 2021
Home > Abruzzo > Bandiera europea rimossa. Ferretti: “Gesto simbolico per suscitare una riflessione sui principi dell’Unione Europea”

Bandiera europea rimossa. Ferretti: “Gesto simbolico per suscitare una riflessione sui principi dell’Unione Europea”

gesto simbolico

ATRI –  “Abbiamo risposto a un grido di dolore con un gesto simbolico, perfettamente consapevoli di quanto sia preziosa l’Unione Europea! Il gesto di togliere la bandiera europea, che sarà comunque rimessa, dal Palazzo del Comune di Atri ha il solo obiettivo di esprimere il nostro dolore e il nostro grido d’aiuto. Crediamo nell’Europa e condividiamo i principi fondanti dell’Unione, ma ci aspettiamo che dia soccorso alla nostra Italia e alle altre Nazioni che stanno soffrendo per un’epocale emergenza sanitaria e per una crisi economica, forse più devastante. In questi giorni l’Europa ha l’occasione di divenire una vera unione di popoli, se non coglierà questa opportunità resterà per sempre una mera unione d’interessi economici! Noi siamo europeisti, confidiamo nell’Europa che abbiamo contribuito come Paese a far nascere e che ci fa sentire orgogliosi di farne parte. Auspichiamo che la nostra protesta, come quella di tanti altri Sindaci in Italia, sia occasione per tutti per una profonda e proficua riflessione!”. Con queste parole il Sindaco di Atri, Piergiorgio Ferretti, commenta il gesto di aver rimosso la bandiera europea dal Municipio.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *