mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home > Lazio > Coronavirus: dal bollettino dello Spallanzani alla visita di Nicola Zingaretti presso il San Camillo

Coronavirus: dal bollettino dello Spallanzani alla visita di Nicola Zingaretti presso il San Camillo

spallanzani

Coronavirus, rimangono invariati i dati che sono stati registrati ieri nel Lazio. I casi anche nella Capitale sono in diminuzione e all’interno della struttura ospedaliera Lazzaro Spallanzani, nelle ultime 24h è salito il numero dei dimessi.

“I pazienti Covid-19 positivi sono in totale 172. Di questi, 25 necessitano di supporto respiratorio. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 223. In giornata, sono previste ulteriori dimissioni di pazienti asintomatici o paucisintomatici.
Si stabilizza l’inversione del rapporto ricoverati Covid-19 positivi/pazienti dimessi, nel senso che i pazienti dimessi sono anche oggi più numerosi di quelli ricoverati”.  

Intanto, il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, guarito anche lui dal Coronavirus, questa mattina ha fatto visita all’ospedale San Camillo, accompagnato dall’Assessore alla Sanità, Alessio D’Amato e dal Direttore generale dell’A.O. della struttura, Fabrizio D’Alba.

Al termine del controllo, Zingaretti ha dichiarato,

“Una visita per ringraziare tutti gli operatori che in questi giorni stanno lavorando al massimo per contrastare la diffusione del virus. Ho potuto verificare personalmente la riattivazione del laboratorio dei test che aveva subito un sabotaggio, un’azione ancor più vigliacca in un momento di emergenza come quello che stiamo attraversando. Sul sabotaggio le indagini proseguono e ci auguriamo che presto siano individuati i responsabili”.

A concludere la visita, sono state anche le parole dell’Assessore della Sanità Alessio D’Amato, che con ammirazione verso lo staff medico e paramedico, ha affermato

“La rete dell’assistenza anche durante l’emergenza COVID non si è mai fermata.
Nell’ultimo mese infatti l’ospedale San Camillo ha portato a termine 14 trapianti, un numero eccezionale che dimostra quanto l’attività assistenziale sia sempre stata garantita grazie allo straordinario impegno dei medici, infermieri e tutti i professionisti che voglio ringraziare”.

Elisa Cinquepalmi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net



Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *