venerdì, Ottobre 22, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per Rai Cultura nel pomeriggio del 13 aprile 2020: #lascuolanonsiferma

Anticipazioni per Rai Cultura nel pomeriggio del 13 aprile 2020: #lascuolanonsiferma

l'iliade rai 5

L’Iliade e altre storie

Risultato immagini per rai cultura logo
Anche a Pasquetta lo spazio pomeridiano di #lascuolanonsiferma, che Rai Cultura propone su Rai5 (canale 23) e su Rai Storia (canale 54), resta aperto: un’offerta che va dal teatro alla musica classica, dai grandi del passato a pagine più recenti.
Su Rai5 si comincia alle 16.15 con il primo degli appuntamenti dedicati ai classici del teatro greco: L’Iliade, ripresa recentemente dalla Compagnia del Teatro del Carretto, che trova nella fisicità dei suoi attori e nel tessuto drammaturgico l’intensità necessaria per raccontare l’epica omerica.
Alle 17.45, è la volta del concerto dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e di due grandi musicisti: il direttore Fabio Luisi e il violinista Nikolaj Szeps-Znaider. In programma, il Concerto in si minore per violino e orchestra op. 61 di Edward Elgar e la Sinfonia n. 7 in la maggiore op. 92 di Ludwig van Beethoven.
Su Rai Storia, invece, la programmazione in compagnia di Edoardo Camurri si apre alle 15.00 con un duello che infiammò il Medioevo: “Cronache dal Medioevo” racconta lo scontro tra Federico II e la Chiesa.
Alle 15.30 tocca al professor Alessandro Barbero e alla sua “Storia del mondo” che va alla scoperta delle rivoluzioni con le quali i popoli si sono ribellati, in nome della libertà e dell’uguaglianza, al potere della Chiesa e della monarchia.
Alle 16.30 è protagonista dello spazio dedicato alla Prima Guerra Mondiale, un asso indiscusso della nostra aviazione: Francesco Baracca, vincitore di oltre trenta combattimenti aerei prima dell’ultimo volo, nel giugno del 1918.
Per “I grandi discorsi della Storia”, alle 17.30, Aldo Cazzullo rievoca le parole di donne coraggiose: dal discorso “Education first!” tenuto all’Onu da Malala Yousafzai, la sedicenne pakistana che ha commosso il mondo per la sua resistenza al regime talebano, a quello dell’eroina birmana Aung San Suu Kyi alla cerimonia del Premio Nobel per la Pace.
Si chiude con la storia romana, alle 18.30: Paolo Mieli e il Professor Livio Zerbini a “Passato e Presente” raccontano l’imperatore filosofo, Marco Aurelio.