mercoledì, Ottobre 27, 2021
Home > Italia > La storia dell’Imperatore Romano Onorio e della sua gallina tornano d’attualità ai tempi del Coronavirus

La storia dell’Imperatore Romano Onorio e della sua gallina tornano d’attualità ai tempi del Coronavirus

ITALIA – Ai tempi del Coronavirus, da appassionato di storia romana, faccio muovere un po’ l’immaginazione e volo indietro nel tempo con la mente per descrivere la mia clausura casalinga.In questi giorni di quarantena da Coronavirus, chiuso fra le quattro mura di casa, mi sento psicologicamente imbelle come se fossi l’imperatore Romano Onorio, il primo Augusto della fase della decadenza dell’Impero d’ Occidente nel V secolo (395 -.423), evento che segna per molti storici l’inizio del Medioevo nel 476. Sono come il “Pius Felix” Augusto, ostaggio degli ozi e degli agi del palazzo imperiale di Ravenna lui, dei confort della tecnologia io, mentre tutt’intorno, si susseguono notizie allarmanti con mille versioni da verificare, e la malaria delle paludi del Delta del Po prima, questo sconosciuto virus ora che ci isolano dal mondo circostante.
Come Onorio mi sento impotente di fronte al volgersi dei drammatici eventi, mentre le giornate passano tutte uguali, monotone all’epoca come oggi che siamo alle soglie di un nuovo Medioevo tecnologico.

Ovviamente, la clausura era molto più volontaria per lui che da Dominus romano sarebbe potuto scendere in battaglia a combattere in ogni momento se solo lo avesse voluto, e molto meno oggi per me, la cui detenzione non è voluta ma forzata e diventa sempre più come quella di un pollo in una gabbia dorata, così il paragone si sposta gioco forza con la gallina che beccava nelle mani del “porfirogenito”, mentre l’Italia e Roma venivano saccheggiate dai barbari germani.

MORALE DELLA FAVOLA: in realtà, Onorio rappresenta i nostri governanti che potrebbero concretamente scendere in campo in difesa della “Res Publica” e del Popolo di cui sarebbero i rappresentanti, ma noi non dobbiamo diventare come la loro gallina che anche se cascasse il mondo vive alla giornata, aspettando un misero chicco di grano per avere la felicità quotidiana, ma reagire attivamente in questa terribile frustrante situazione che stiamo vivendo.
DEFINIZIONI:
Pius Felix: è un titolo che usavano molti imperatori romani da Antonino Pio in poi. “Pius” sta ad indicare dotato di rispetto cioè di romana Pietas verso la Patria, le istituzioni politiche e religiose, gli antenati. “Felix”, invece vuol dire sereno e felice.
Porfirogenito: cioè letteralmente nato nella porpora, appellativo che si dava ai figli degli imperatori nati quando il padre era già imperatore. Onorio era nato nel palazzo imperiale di Costantinopoli nel 384.

Foto: “Le Favorite dell’Imperatore Onorio” Di John William Waterhouse 1883 – http://www.curculio.org/Claudian/Honorius.jpg, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=927245

Cristiano Vignali – LaNotizia.net