martedì, Ottobre 27, 2020
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Patriae” del 21 aprile alle 23.20 su RAI 2: l’omaggio di Max Giusti per il Natale di Roma

Anticipazioni per “Patriae” del 21 aprile alle 23.20 su RAI 2: l’omaggio di Max Giusti per il Natale di Roma

patriae 25 maggio

Anticipazioni per “Patriae” del 21 aprile alle 23.20 su RAI 2: l’omaggio di Max Giusti per il Natale di Roma

Una performance esclusiva direttamente dai musei Capitolini

(none)In occasione del Natale di Roma, nel corso della puntata di Patriae, in onda martedì 21 aprile alle 23.20 su Rai2, Max Giusti farà un suo speciale augurio a tutti gli italiani direttamente dai musei Capitolini con lo sfondo dei Fori Imperiali, uno dei panorami più belli del mondo.

L’iniziativa del Comune di Roma andrà poi in onda, in versione integrale, mercoledì 22 aprile sul sito e sui social di Roma Capitale.
Un messaggio di speranza e di coraggio mentre il Paese si prepara alla fase due della pandemia da coronavirus. Della riapertura, infatti, si parlerà nel corso della puntata con gli ospiti di Annalisa Bruchi affiancata da Alessandro Giuli e Aldo Cazzullo.
Dopo la lunga quarantena gli italiani quest’estate potranno andare in vacanza?Al dibattito parteciperanno, Bernabò Bocca, presidente di federalberghi, Philippe Daverio, storico dell’arte e Paolo Crepet, psichiatra e sociologo.
Il turismo è uno dei settori che più ha sofferto durante il “lockdown”, come mostreranno alcuni servizi filmati. Niente gite, niente partite, niente vita sociale, l’unica consolazione sono le mille iniziative culturali on line: musei, concerti, conferenze.
Molte “astinenze” dunque per gli italiani in quarantena come racconta l’editoriale di Alessandro Giuli.
Nonostante l’emergenza Covid le università italiane hanno sempre continuato a funzionare grazie al web. Se ne parlerà con il Ministro dell’università e della ricerca scientifica Gaetano Manfredi.
La fase due prevede tra l’altro maggiori controlli e meno privacy: a discuterne con il magistrato Alfonso Sabella anche Maurizio Gasparri di Forza Italia e Alessandra Ghisleri, sondaggista che sa molto bene cosa ne pensano gli italiani. Malgrado la quarantena il crimine ha trovato il modo di sopravvivere, come si racconterà attraverso un servizio filmato e il fact checking con i dati sulla criminalità ai tempi del coronavirus.
Non mancheranno come sempre le pagelle di Aldo Cazzullo sui personaggi della settimana.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *