mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home > Abruzzo > Maltempo nel Teramano: alberi caduti a Giulianova, a Nereto crolla un tetto

Maltempo nel Teramano: alberi caduti a Giulianova, a Nereto crolla un tetto

fermo

Dall’inizio del maltempo, che dalla giornata di ieri ha interessato l’intero territorio provinciale, i vigili del fuoco di Teramo hanno effettuato circa 20 interventi. Il vento e la pioggia hanno colpitodiversi comuni della provincia e in particolare della costa, provocando la caduta di alberi e rami, il crollo di elementi di fabbricati e incidenti stradali.

I vigili del fuoco del Distaccamento di Roseto degli Abruzzi sono interventi a Giulianova, per rimuovere  un pino del giardino della ex colonia marina Rosa Maltoni, caduto sulla vicina strada comunale, senza però provocare danni a persone o auto. L’albero è stato sollevato con l’autogru inviata sul posto dal Comando di Teramo e ricollocato all’interno dell’area verde dell’ex colonia marina.

In serata una squadra del Comando di Teramo è intervenuta sulla SS80, nei pressi del ponte sul Fiumicino, nel comune di Teramo, per un incidente stradale. Lo scontro, avvenuto tra due auto, ha provocato il ferimento di un uomo a bordo di una Nissan Micra. L’altra persona a bordo della stessa auto si è inizialmente allontanato nel luogo dell’incidente, dove è tornato solo dopo qualche tempo.

Si è concluso da poco un intervento effettuato da una squadra di vigili del fuoco di Nereto, per il crollo del tetto di un fabbricato in un aggregato nel centro di Nereto. A causa del crollo, una porzione della copertura, insieme al cornicione e alla grondaia, sono caduti sul marciapiede e su via Roma, strada che immette in piazza Cavour. Fortunatamente in quel momento la strada era deserta e pertanto non sono rimaste coinvolte persone o autovetture. I vigili del fuoco hanno chiuso il tratto di strada interessato dal crollo e bloccato l’accesso ad un cortile sul retro del fabbricato. Il Sindaco di Nereto si è recato sul posto per verificare la situazione e valutare l’esigenza di garantire la sistemazione ad un nucleo familiare residente nel fabbricato contiguo a quello interessato dal crollo.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *