sabato, Aprile 17, 2021
Home > Marche > Coronavirus, San Lorenzo in Campo dice sì a misure per famiglie e imprese

Coronavirus, San Lorenzo in Campo dice sì a misure per famiglie e imprese

san lorenzo

SAN LORENZO IN CAMPO – Numerose e importanti le misure deliberate dalla giunta comunale laurentina, riunita in videoconferenza, per fronteggiare le gravi difficoltà economiche causate dall’emergenza coronavirus.

«In un momento di forte difficoltà economica – sottolinea il sindaco Davide Dellonti – abbiamo deciso un pacchetto di misure per agevolare e aiutare la cittadinanza e andare incontro alle varie esigenze. Provvedimenti messi in campo per sostenere famiglie e imprese, che spaziano dal rinvio delle scadenze dei tributi comunali alla riduzione, esenzione degli stessi e dei servizi a domanda individuale.

Misure che riguardano la Tari, Tosap, mensa e trasporto scolastico e tanto altro, che crediamo possano risultare una mano importante nel supportare concretamente i cittadini». Nello specifico vengono prorogati al 31 maggio i termini di scadenza per il versamento dell’imposta comunale sulla pubblicità relativa al 2020 senza applicazione di sanzioni e interessi. Alla stessa data prorogati tutti i termini di scadenza per il versamento della Tosap, compresa l’esenzione totale dal pagamento, limitatamente al periodo di chiusura imposta, per concessioni temporanee e permanenti per quelle attività che sono rimaste chiuse a seguito dei provvedimenti degli enti superiori.

Fino al 31 maggio sospesa l’attività di invio degli avvisi di accertamento e degli inviti al pagamento, relativi ai tributi ed alle entrate patrimoniali comunali. Sospesi anche i termini per il pagamento dei canoni di locazione e concessori relativi all’affidamento di impianti sportivi dell’Ente. Per i canoni concessori della palestra comunale, in deroga al regolamento vigente, i pagamenti saranno rideterminati in base alle ore effettivamente fruite dalle associazioni sportive. Per il Centro per l’Infanzia – Asilo Nido, a partire dal 1 Marzo e sino a tutto il periodo di sospensione delle attività viene esentato il pagamento delle quote di frequenza alle famiglie. Passando alla mensa scolastica, per la quota fissa, per tutti i plessi, verrà esentata alle famiglie a partire dal 1 Marzo 2020 e sino a tutto il periodo di sospensione delle attività didattiche.

La quota “pasto” non verrà ovviamente computata. Per il servizio di trasporto scolastico, potranno essere stabilite condizioni ulteriori a beneficio delle famiglie interessate a partire da settembre. E’ stato espresso per la TARI atto di indirizzo nei confronti del consiglio comunale, affinché le scadenze dei pagamenti per l’anno in corso, vengano fissate a partire dal 31 Luglio. Si è dato inoltre atto di indirizzo per provvedere a comunicare al gestore dei servizi di raccolta rifiuti Rieco Spa, nonché ad A.T.A. Pesaro, la singolare condizione di minori servizi effettuati, affinché i risparmi possano essere integralmente riversati a beneficio in particolare delle attività commerciali e produttive che sono rimaste chiuse. Quest’ultimi provvedimenti saranno adottati con ulteriori atti del consiglio comunale e della giunta. Si sta inoltre lavorando su ulteriori sostegni a famiglie ed imprese con le risorse che dovrebbero essere stanziate dal Governo in favore dei Comuni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *