martedì, Novembre 30, 2021
Home > Lazio > Il Sinlai al fianco di Partite Iva e lavoratori del Veneto

Il Sinlai al fianco di Partite Iva e lavoratori del Veneto

sinlai

Il Sinlai al fianco di Partite Iva e lavoratori del Veneto

Riceviamo dal Sinlai e pubblichiamo: Sono passati quasi due mesi, ormai, da quando è iniziata la quarantena, con il conseguente stop forzato di attività produttive e commerciali. A farne le spese, oltre ai lavoratori dipendenti, per cui ancora non è dato sapere quando arriveranno gli ammortizzatori sociali, sono soprattutto le piccole e medie imprese e le partite Iva in generale.

“Non va certo meglio in Veneto, dove la situazione è drammatica – a dichiararlo è Gianmaria Vedovi, responsabile locale del sindacato Sinlai – L’economia regionale è sull’orlo del baratro, per questo abbiamo cercato di attivarci, per quanto possibile, per aiutare lavoratori e imprese locali. Tra le altre cose, abbiamo inoltrato alle autorità competenti una petizione per il condono tombale, nonché formali richieste di blocco dei tributi comunali e di sgravi fiscali per famiglie ed aziende; fortunatamente, diversi comuni hanno risposto positivamente al nostro appello e prenderanno in considerazione le nostre proposte”.

“Inoltre – continua Vedovi – abbiamo appoggiato le iniziative di protesta di lavoratori e imprese del settore della cura della persona, incentivando a vario titolo le rimostranze finalizzate a chiedere la ripartenza delle attività.
Infine – conclude il sindacalista – abbiamo presentato, in Veneto e in altre regioni, il nostro progetto per la fase 2, nonché un piano “Salva Agricoltura”, volto a garantire il rilancio del settore agricolo, anch’esso fortemente penalizzato dall’emergenza”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net