martedì, Aprile 20, 2021
Home > Abruzzo > Soroptimist, Fase 2: la solidarietà è donna

Soroptimist, Fase 2: la solidarietà è donna

soroptimist

L’Aquila – Per aiutare la ripresa graduale delle attività, dopo due mesi di lockdown, il Soroptimist International d’Italia ha deciso di ampliare il supporto alle donne e in generale a tutte le persone in difficoltà, estendendo la consulenza gratuita anche a imprese, artigiani, commercianti e a quanti versano in gravi condizioni economiche.

All’iniziale assistenza psicologica, ha affiancato, per aiutare la ripresa, uno sportello multidisciplinare curato, nel rispetto dei codici deontologici, da 150 socie, tra commercialiste, avvocate d’impresa e di famiglia, penaliste, notaie, nutrizioniste, pediatre, ginecologhe, interniste, endocrinologhe che saranno raggiungibili telefonicamente al numero

02-5462611 dal lunedì al venerdi dalle ore 9:00 alle 16:00.

A prestare la loro consulenza anche tre sorores aquilane: l’ingegnera Paola D’Ascanio, l’architetta Iliana Santoni e l’avvocata Paola Bellisari, Annarita Arduini, insegnante e Roberta Vacca, musicista.

Nell’emergenza del Coronavirus il Soroptimist è scesa da subito in campo con i Club presenti in tutta Italia, donando, per un valore di oltre 300mila euro, mascherine FFP2 e altro materiale agli ospedali italiani, compreso il San Salvatore dell’Aquila a cui il Club cittadino ne ha donate 1.000.

“In questa delicata fase abbiamo capito che il nostro vero patrimonio da donare sono le competenze professionali. Pensiamo che la rapidità, la competenza e la concretezza siano gli unici veri alleati nella lotta contro l’emergenza – afferma Mariolina Coppola, presidente nazionale del Soroptimist, l’associazione di donne impegnate nel sostegno all’avanzamento della condizione femminile nella società e nel mondo del lavoro – Le nostre socie ci sono e continueranno a perseguire gli ideali di solidarietà che caratterizzano l’Associazione da 100 anni”.

Insieme alla Federazione europea il Soroptimist International d’Italia punta ad un’azione unitaria, che superi gli egoismi degli Stati, senza confini e limiti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *