sabato, Ottobre 23, 2021
Home > Marche > Fine settimana in Riviera e movida: più controlli delle Forze dell’ordine

Fine settimana in Riviera e movida: più controlli delle Forze dell’ordine

Ascoli Piceno – Concordato nella prefettura di Ascoli Piceno un pacchetto di misure che rafforza i controlli sull’osservanza del divieto di assembramento. Il dispositivo, stabilito nel corso della riunione di ieri in videoconferenza del Comitato per l’ordine e sicurezza pubblica, sarà attivo dal prossimo fine settimana con maggiori controlli nei luoghi di aggregazione e nei locali della “movida” lungo la costa.

In vista dell’avvio della stagione estiva, il dispositivo garantirà la piena operatività delle attività sociali e commerciali, in una cornice di sicurezza che contempli – a fianco dei tradizionali strumenti di contrasto e di prevenzione della criminalità – anche l’imprescindibile necessità di proseguire scrupolosamente nell’adozione di comportamenti appropriati e responsabili da parte dei cittadini e dei titolari degli esercizi pubblici.

Il prefetto Rita Stentella ha evidenziato la necessità di trovare un punto di equilibrio tra l’esigenza di sicurezza sanitaria, la tutela dell’iniziativa economica e il bisogno di socialità delle persone.

Le Forze dell’ordine provvederanno a dispiegare il potenziamento dei servizi che saranno svolti con l’ausilio delle Polizie locali, in un’ottica collaborativa e non soltanto meramente repressiva.

I sindaci presenti si sono impegnati anche a svolgere una diffusa e completa informazione sul corretto uso dei dispositivi di protezione e sulla necessità di mantenere il distanziamento sociale.

I rappresentanti di Confcommercio e Confesercenti hanno assicurato che gli esercenti verranno sensibilizzati, nel loro stesso interesse, ad adottare tutte le misure idonee a prevenire il contagio.

Hanno preso parte all’incontro: i vertici delle Forze dell’ordine, i comandanti provinciali dei Vigili del fuoco e della Capitaneria di Porto, il presidente della provincia, i sindaci di Ascoli Piceno, Grottammare, San Benedetto del Tronto, Cupra Marittima, Monteprendone e il sindaco di Force, in qualità di rappresentante Anci dei piccoli comuni, i presidenti di Confesercenti e Confcommercio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net