martedì, Settembre 21, 2021
Home > Mondo > Viaggio in Italia: penalità di 1.450 euro per la pipì in Austria?

Viaggio in Italia: penalità di 1.450 euro per la pipì in Austria?

italia
Il ponte dell'Europa sull'autostrada del Brennero in Austria.

L’Italia ha aperto i suoi confini mercoledì – ma per arrivarci in auto, i vacanzieri tedeschi devono attraversare la Svizzera o l’Austria. Sono vietate fermate indebite, tra cui caffè e servizi igienici.

Per l‘Italia i vacanzieri tedeschi sono di nuovo i benvenuti. Ma per loro arrivare in auto è ancora un pò complicato perché i tedeschi devono viaggiare attraverso la Svizzera o l’Austria per raggiungere il Mar Mediterraneo – e lì i confini per i vacanzieri sono ancora stretti. 

Il risultato: in Austria il passaggio può essere molto costoso, perché non è consentito fermarsi. Al confine tedesco-austriaco, i vacanzieri tedeschi devono presentare una cosiddetta dichiarazione di transito. In tal modo, confermano che stanno lasciando il paese il più rapidamente possibile.

Pausa caffè, andare in bagno o una fermata di benzina: in Austria costa fino a 1.450 euro

Questo significa anche che non sono consentite pause caffè, andare in bagno o fare rifornimento. Ogni turista, afferma Josef Schreier del governo statale tirolese al ” Bayerischer Rundfunk “, deve pensare al confine tedesco-austriaco come di passaggio e se la benzina o la vescica necessitano di fermate, è necessario passare oltre, altrimenti si rischia una multa di 1.450 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net