sabato, Ottobre 24, 2020
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Orchestra Sinfonica Rai” dell’8 giugno alle 18.15 su RAI 5: omaggio ad Arturo Toscanini

Anticipazioni per “Orchestra Sinfonica Rai” dell’8 giugno alle 18.15 su RAI 5: omaggio ad Arturo Toscanini

Orchestra Sinfonica RAI 15 giugno

Anticipazioni per “Orchestra Sinfonica Rai” dell’8 giugno alle 18.15 su RAI 5: omaggio ad Arturo Toscanini

(none)

Nasce come concerto dedicato dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai ad Arturo Toscanini nel 150esimo anniversario della nascita quello che Rai Cultura ripropone su Rai5 lunedì 8 giugno alle 18.15. Registrato nel marzo 2017, vede protagonista Michele Mariotti, vincitore del Premio Abbiati della Critica Musicale Italiana come miglior direttore e protagonista sui palcoscenici più prestigiosi del mondo, dal Gewandhaus di Lipsia al Metropolitan di New York, dalla Royal Opera House di Londra alla Bayerische Staatsoper di Monaco. Il programma, pensato per celebrare Toscanini, si apre con l’Ouverture da La gazza ladra di Gioachino Rossini, seguita dalle Danze piemontesi op. 31 di Leone Sinigaglia, che proprio Toscanini tenne a battesimo al teatro Vittorio Emanuele – oggi Auditorium Rai a lui dedicato – il 14 maggio 1905. Si prosegue con la Sinfonia dai Vespri siciliani e con quella dal Nabucco di Giuseppe Verdi, con l’Intermezzo da Manon Lescaut e il Capriccio sinfonico di Giacomo Puccini. A chiudere la serata è l’Ouverture dal Rienzi di Richard Wagner.
Con la città di Torino, sede dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Toscanini ebbe uno strettissimo rapporto, suggellato da circa quattrocento presenze sul podio, tra opere e concerti, cui si sommano diverse esibizioni giovanili come violoncellista di fila o in formazioni cameristiche. Il 4 ottobre 2007, nel 50esimo anniversario della scomparsa del Maestro, l’Auditorium Rai gli è stato intitolato: proprio nel vecchio Teatro Vittorio Emanuele, poi divenuto nel 1952 l’Auditorium della Rai, Toscanini diresse la Carmen di Bizet, nel 1889, e otto concerti tra il 1896 e il 1905. Concerti rimasti noti anche per le prime esecuzioni italiane di pagine come Finlandia di Jean Sibelius, la Seconda Sinfonia di Alexander Borodin o l’Adagio della Settima Sinfonia di Anton Bruckner. 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *