venerdì, Ottobre 22, 2021
Home > Marche > Macerata, movida: tra armi bianche e alcol, carabinieri e 118 all’opera

Macerata, movida: tra armi bianche e alcol, carabinieri e 118 all’opera

alcol marche

MACERATA – Dopo un lungo silenzio forzato dovuto al Covid-19, finalmente riprende la tanto attesa movida, che coinvolge le vie del centro storico e con questa arrivano anche le prime segnalazioni.

Il tutto è accaduto durante la notte tra sabato e domenica.

Nell’arco di tempo tra le 2,30 e le 4,30 del mattino i carabinieri di Macerata hanno ricevuto due segnalazioni.

La prima riguardava una rissa con tanto di coltello tra un gruppo di giovani in via Gramsci e Galleria Scipione. Colluttazioni ed urla hanno attirato l’attenzione dei residenti che si sono subito rivolti alle autorità con lo scopo di sedare la violenta lite.

Una volta sul posto, gli agenti hanno segnalato alcuni ragazzi, ma  il resto della comitiva si era già dileguata, probabilmente in possesso della presunta arma bianca.

Non è scattata nessuna denuncia e non ci sono stati feriti.

La seconda telefonata giunta sempre al 112, segnalava la presenza di una ragazza stesa a terra in via Garibaldi.

Con il tempestivo intervento dei  Carabinieri e del personale del 118, la giovane, una ventitreenne originaria di Ascoli Piceno, è stata trasportata in ospedale, dove si ripresa grazie alle cure mediche evitando così il coma etilico.

Elisa Cinquepalmi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia