sabato, Ottobre 31, 2020
Home > Lazio > “La sanatoria dei clandestini è un flop. Ora la Bellanova si dimetta”

“La sanatoria dei clandestini è un flop. Ora la Bellanova si dimetta”

sanatoria

“Come c’era da aspettarsi, la tanto sbandierata sanatoria di centinaia di miglia di immigrati clandestini, che sarebbero dovuti servire a coprire il blocco dei flussi di lavoratori stranieri in entrata nel Pese, si è rivelata un vero e proprio flop. Infatti, ad oggi, sono solo circa 9000 le richieste pervenute, ben lontane dalle previsioni del ministro dell’agricoltura, che ne aveva fatto un cavallo di battaglia.

A commentare è Valerio Arenare, segretario nazionale del Sinlai, sin da subito critico verso il provvedimento: “Inutile nascondere che siamo soddisfatti del fallimento del provvedimento più scriteriato in fatto di gestione dell’immigrazione, che nell’ordito di chi lo ha ideato avrebbe dovuto, di fatto, legalizzare il caporalato e lo sfruttamento.

Nella pratica, fortunatamente, si è dimostrato inattuabile, anche perché prevede dei costi che, inevitabilmente, nessun caporale sarebbe disposto a pagare per avere a disposizione manodopera che già sfrutta ampiamente senza sostenere alcun costo. Ora, però, alla Bellanova non resta che dimettersi e farsi da parte; non possiamo dimenticare lo scempio delle sue lacrime di coccodrillo e l’onta della sua ostinazione nel perseguire certi interessi nefasti per l’economia nazionale. Vada a casa, lo deve all’Italia ed ai lavoratori italiani”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *