mercoledì, Agosto 12, 2020
Home > Anticipazioni TV > Il film consigliato stasera in TV: “Una Notte da Leoni 2” domenica 14 giugno 2020

Il film consigliato stasera in TV: “Una Notte da Leoni 2” domenica 14 giugno 2020

film una-notte-da-leoni-2

Il film consigliato stasera in TV: “Una Notte da Leoni 2” domenica 14 giugno 2020 alle 21:30 su ITALIA 1 

Una notte da leoni 2.png

Una notte da leoni 2 (The Hangover Part II) è un film commedia del 2011 diretto da Todd Phillips con Bradley Cooper, Ed Helms, Zach GalifianakisJamie Chung, seguito di Una notte da leoni.

«The wolfpack is back»«Il branco è tornato»
(Tagline del film)

Sono passati due anni dalla folle notte di Las Vegas, e Stu sta per sposarsi in Thailandia con la sua nuova ragazza, Lauren. Al matrimonio sono invitati anche Doug e Phil con le rispettive consorti, ma non Alan, poiché Stu teme che la sua presenza possa rovinare tutto. Tracy riesce a far intercedere il marito affinché Stu acconsenta all’invito per il fratello, che alla fine arriva, e Doug, Phil e Stu, entrando nella stanza di Alan, scoprono che le fotografie dell’episodio a Las Vegas sono appese in camera. Oltre a questo, scoprono che Alan è diventato amico di Leslie Chow.

Il gruppo all’aeroporto incontra il sedicenne Teddy, fratello di Lauren. Dopo il volo si dirigono al resort sulla costa dove iniziano i preparativi per le nozze, e fanno la conoscenza del padre della sposa, il signor Srisai. La sera, dopo un brindisi, i quattro e Teddy si recano in spiaggia per gustarsi dei marshmallow.

Il giorno seguente Phil, Alan e Stu si risvegliano in un motel di Bangkok completamente disorientati: Alan è rasato a zero, Stu ha un tatuaggio alla Mike Tyson in faccia, nella stanza c’è una scimmietta e di Teddy si ritrova solo il suo dito. Subito dopo ricevono una chiamata da Doug che si trova all’albergo che ospita le nozze, dato che si è allontanato dal gruppo a tarda sera. Né Phil né gli altri ricordano nulla della notte precedente. Anche Chow si risveglia sotto delle lenzuola, reduce dalla notte di bagordi con i quattro, ma prima che possa spiegare cosa fosse successo, si accascia apparentemente morto dopo aver tirato della cocaina, e gli altri lo rinchiudono in una ghiacciaia sul pianerottolo del quindicesimo piano.

Usciti per strada, Doug li avverte che la polizia di Bangkok ha trovato Teddy, ma arrivati alla centrale scoprono che in realtà è stato arrestato un vecchio monaco che possedeva i documenti e la felpa del vero Teddy. L’anziano sembra far capire di conoscere i tre, ma non parla. Alan, leggendo una guida turistica, suppone che si tratti di un monaco buddista che ha fatto voto di silenzio, cosa non rara da quelle parti.

Tra i documenti di Teddy, trovano una drink card del pub White Lion. Una volta arrivati scoprono che il locale è distrutto, la via è devastata e i locali, vedendoli passare, li fanno bersaglio di urla e lanci di oggetti. Nelle vicinanze, Alan nota lo studio di un tatuatore che all’esterno espone le foto dei lavori eseguiti, e tra essi c’è quello di Stu. Il tatuatore riferisce che la sera precedente hanno scatenato una rissa al pub, sfociata con l’intervento della polizia, e fa vedere loro un video girato col telefonino: il video mostra Stu impazzito che aizza la folla contro la polizia e Teddy che dà fuoco a un’auto. Il gruppo si era rifugiato nello studio del tatuatore, il quale avverte i tre amici che Teddy è sparito nei meandri di Bangkok e che l’unica soluzione è di portare il monaco al suo monastero. Qui il capo dice loro che non c’è modo di prendere informazioni da un monaco che ha fatto voto di silenzio, se non contemplando con altri monaci: grazie alla meditazione ed esplorando le sue memorie, Alan scopre un presunto luogo.

Il luogo in questione è uno strip club, dove incontrano Kimmy, una prostituta che rivela di aver fatto sesso con Stu, e di essere transessuale. Il gruppo riceve quindi una chiamata dal signor Srisai, molto contrariato. Improvvisamente un gruppo di criminali russi in moto intima ai tre di restituire la scimmia e alla domanda se sanno qualcosa di Teddy, uno di loro spara al braccio di Phil.

Alan e Stu portano Phil all’ospedale, fortunatamente illeso. Alan a quel punto si lascia sfuggire che la sera prima sulla spiaggia aveva contaminato una busta di marshmallow con del rilassante muscolare e con i suoi farmaci per l’ADHD allo scopo di mettere K.O. Teddy, per poi godersi il week-end. Furibondo, Stu lo aggredisce, ma durante la lite Phil nota una scritta sulla pancia di Alan, che riporta il luogo e l’ora per un appuntamento. I tre così vanno sul posto, dove incontrano Kingsley, un imprenditore a cui serve il codice bancario di Chow per effettuare un versamento, e che per garanzia ha rapito Teddy. Il trio torna al motel per recuperare Chow dalla ghiacciaia, miracolosamente vivo, che rivela loro che il codice si trova nel giubbotto della scimmietta, e l’unico modo per riaverlo è rapirla nuovamente. Purtroppo, nel rocambolesco inseguimento che ne consegue, questa viene gravemente ferita e perciò lasciata davanti ad un ospedale per animali. Recuperato il codice, i quattro vanno all’appuntamento con Kingsley. Il versamento avviene, ma al momento della restituzione di Teddy, fa irruzione la polizia e Kingsley si rivela essere un agente dell’Interpol, che ha sfruttato i tre amici per poter arrestare Chow usando la falsa scusa di avere Teddy in ostaggio.

Phil non può far altro che telefonare a Tracy. Il branco, abbattuto, va in un locale per inventare una scusa sulla sparizione di Teddy, quando improvvisamente avviene un black out, cosa molto frequente a Bangkok. Grazie a ciò, Stu ha un’intuizione su dove si trovi Teddy: il ragazzo si trova infatti bloccato nell’ascensore del motel, in quanto la sera prima si stava recando alla ghiacciaia per prendere del ghiaccio per il proprio dito, ma un black out ha bloccato l’ascensore al decimo piano. Recuperato Teddy, il branco sale sul motoscafo di Chow e fa rotta verso il luogo dove si tengono le nozze; Stu si scusa con Teddy per tutto quello che ha dovuto passare. Il signor Srisai, visto il ritardo, è intenzionato ad annullare tutto, ma il motoscafo con a bordo il gruppo finalmente arriva.

Alla fine il signor Srisai dà la sua benedizione e la cerimonia si svolge senza problemi. Dopo l’esibizione, Teddy mostra al branco il suo telefono, che contiene le foto della notte passata.

Regia di Todd Phillips

Con: Bradley Cooper, Ed Helms, Zach GalifianakisJamie Chung

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com