giovedì, Dicembre 2, 2021
Home > Italia > Centrodestra in piazza: gli Italiani al voto contro gli intrighi di Palazzo

Centrodestra in piazza: gli Italiani al voto contro gli intrighi di Palazzo

centrodestra in piazza
2 giugno, centrodestra in piazza. Salvini: "Siamo qui a nome degli ...

Grande partecipazione oggi – nonostante le rigorose limitazioni imposte dalla normativa sanitaria – per la manifestazione dell’opposizione di centrodestra a Roma contro i continui teatrini messi in scena dalla maggioranza rossogialla che sostiene il Conte-bis.

Salvini: grande speranza per l’Italia da questa piazza

“Questa piazza è un segnale di speranza per l’Italia. C’è una enorme voglia di ripartire”.Così il segretario Lega,Salvini, alla manifestazione del centrodestra in piazza del Popolo. Qui,”c’è la squadra che governerà il Paese nei prossimi anni”, ha detto, aggiungendo di fidarsi “totalmente” di Berlusconi. Per l’incontro con il governo non c’è ancora una data, ha affermato, “però per dialogare bisogna essere in due”. Quanto all’assist di Renzi per una legge elettorale di spirito maggiotario: “Le parole di Renzi contano zero

Meloni: basta chiacchiere, Conte mandi proposte scritte

“Conte ci invita e noi siamo sempre disponibili ma sia chiaro che se il Premier mai votato dagli Italiani vuole davvero il confrontiamo ci deve mandare un documento di cose concrete da discutere”.Così la leader di Fratelli d’Italia Meloni dal palco di piazza del Popolo. “Loro chiusi nella loro villa, nel Palazzo, e noi, il popolo, in mezzo alla gente, in Piazza e per questo facciamo paura”, a aggiunto. “Non permetteremo che le mascherine diventino un bavaglio Noi non abbiamo paura!”.Il Dl Rilancio? E’ “pieno di marchette” e rimette in moto solo l’attività “degli scafisti”.

Tajani: “Gli Italiani in piazza per la libertà”

“Questa è una grande piazza degli Italiani che vogliono la libertà dalla oppressione burocratica, fiscale e giudiziaria e che chiedono una speranza per il futuro del nostro Paese. Noi le proposte ce le abbiamo, e le abbiamo illustrate, peccato che il governo non le abbia mai volute accettare”. Così a piazza del Popolo, a Roma, il vice presidente di Forza Italia, Tajani. “Serve una reazione forte, uno choc fiscale e economico, ma nel governo litigano per mantenersi le poltrone”, ha detto. “Serve finalmente dare al Paese un governo con un presidente del Consiglio eletto dal popolo”.