martedì, Ottobre 27, 2020
Home > Anticipazioni TV > Il film horror stasera in TV: “La Casa 2” sabato 4 luglio 2020

Il film horror stasera in TV: “La Casa 2” sabato 4 luglio 2020

film la-casa-2

Il film horror stasera in TV: “La Casa 2” sabato 4 luglio 2020 alle 21.20 su ITALIA 2 (Canale 66)

La casa 2.jpg

La casa 2 (Evil Dead II) è un film del 1987, opera di raccordo tra il precedente film La casa e il successivo L’armata delle tenebre, diretto, come gli altri, da Sam Raimi, ed interpretato da Bruce Campbell, Ted Raimi: e Sam Raimi nel ruolo del protagonista Ash.

Il film uscì nelle sale statunitensi il 13 marzo 1987, mentre in quelle italiane il 1º ottobre dello stesso anno.

Si trova al 49º posto tra i 500 film più belli di tutti i tempi secondo la rivista Empire.[1]

Ash Williams e la sua fidanzata Linda vanno in vacanza nei boschi, per soggiornare in una baita molto isolata. Mentre Linda si sta cambiando, Ash trova un sinistro libro, con la copertina in pelle umana e apparentemente scritto col sangue. Lo accompagna un magnetofono, in cui un certo professor Knowby, archeologo, ha registrato i suoi appunti riguardanti il ritrovamento del testo, la sua traduzione durante il soggiorno nei boschi con la moglie, e gli strani eventi che hanno fatto seguito alla lettura dei primi passaggi dell’opera. Questa si rivela una copia del famigerato Necronomicon Ex-Mortis, il “Libro dei morti”. La voce registrata ripete un’invocazione dal libro e così richiama una misteriosa e malefica presenza demoniaca.

Questa si manifesta nei boschi e procede prima ad attaccare Linda, possedendola. Ash è quindi costretto a decapitare la ragazza per salvarsi. Dopo aver seppellito il suo cadavere, però, la presenza si avventa anche su Ash; da qui, il film si riallaccia al suo predecessore. Il mattino seguente, Ash soccombe a sua volta alla possessione, ma torna normale col sorgere del sole. Un tentativo di tornare alla civiltà è reso impossibile dal crollo dell’unico ponte che sostiene la strada percorsa all’andata. Ash ritorna di corsa nella capanna e vi si barrica completamente, brandendo un fucile e una motosega. Improvvisamente, il cadavere posseduto di Linda lo assale e, dopo un disperato e sanguinolento scontro, viene eliminata da Ash.

La sua mano destra, che era stata morsa da Linda, assume volontà propria e tenta di ucciderlo, e Ash è costretto a mozzarsela. La situazione ed il suo equilibrio mentale sembrano precipitare man mano che bizzarri eventi si susseguono nella casa. Intanto, Annie Knowby, la figlia dell’archeologo, e il suo partner di lavoro, Ed Getley, atterrano in un vicino aeroporto con altre pagine del Necronomicon, per raggiungere lo studioso nel suo ritiro nei boschi. Di fronte al ponte distrutto, ingaggiano l’aiuto di Jake e della sua ragazza Bobby Joe, due redneck della zona, che li conducono a piedi alla casa nei boschi seguendo un sentiero più lungo. Vi giungono solo di sera, quando Ash ha ormai iniziato ad impazzire vedendosi circondato da tutti gli oggetti della casa che sembrano animarsi per deriderlo.

Il gruppo di Annie arriva alla baita e Ash, per aver quasi sparato a Bobby Joe, scambiandola per una posseduta, viene creduto un omicida che ha ucciso il padre di Annie e rinchiuso in cantina. Poi, fanno partire di nuovo la registrazione di Knowby, dove si scopre (con orrore di Ash prigioniero) che il professore ha ucciso la moglie Henrietta, che è stata posseduta, e l’ha seppellita proprio in cantina. Il corpo della donna viene animato dalla presenza all’ascolto delle parole registrate e attacca Ash, che però viene liberato. Ed, subito dopo, viene però posseduto e Ash è costretto ad abbatterlo usando un’ascia. Ash e gli altri si spostano in un’altra stanza, dove appare loro il fantasma del padre di Annie, il quale rivela loro che la salvezza è celata nelle pagine del Necronomicon.

Bobby Joe tenta di fuggire nella foresta in preda a una crisi isterica, ma degli alberi posseduti la catturano, trascinandola via e uccidendola brutalmente. Annie apprende dalle pagine del Necronomicon di un misterioso “eroe del cielo” nel 1300 e di un incantesimo in grado di scacciare l’entità malefica che li assedia. Jake la interrompe costringendo tutti a uscire per cercare la ragazza. Una volta fuori dallo chalet, Ash viene di nuovo posseduto e Annie, rientrata in casa, accoltella per sbaglio Jake e poi lo lascia troppo vicino alla botola, così viene sanguinosamente ucciso da Henrietta. Ash, posseduto, tenta di uccidere Annie, ma torna normale alla vista della collana di Linda. Dopo aver impedito ad Annie di tentare di ucciderlo, si appresta a scendere in cantina per trovare le pagine che Jake vi aveva precedentemente gettato.

Aiutato da Annie, Ash si fabbrica un’imbrigliatura speciale per il braccio destro, impiantandosi la motosega al posto della mano mancante e scende in cantina armato di fucile per riprendersi le pagine mancanti. Ash riesce a riprendere le pagine, ma Henrietta esce dalla cantina e si tramuta in un mostruoso demonio dal collo allungato, che viene fatto a pezzi da Ash. A questo punto, gli alberi posseduti assaltano la casa. Annie ricomincia a recitare i passaggi e la presenza irrompe nell’edificio sotto forma di una mostruosa testa gigante con gli alberi al posto delle mani. Annie inizia a recitare la formula, ma viene pugnalata dalla mano destra posseduta di Ash. Furioso, Ash si avventa con la motosega sull’incarnazione gigante della presenza e Annie, con le sue ultime forze, finisce di recitare l’incantesimo. La presenza viene quindi risucchiata dal vortice spaziotemporale, ma Annie muore prima di finire di leggere il rituale per richiudere il varco ed Ash ne finisce risucchiato.

Ash viene catapultato nel Medioevo, dove viene raggiunto da un gruppo di cavalieri che lo scambiano inizialmente per una bestia demoniaca. Proprio quando stanno per ucciderlo, un demonio simile ad un’arpia li attacca, ma viene ucciso con un colpo di fucile da Ash. Allora i cavalieri, dicendo che egli è l’eroe del cielo venuto per liberarli dal terrore delle tenebre, iniziano ad acclamarlo, mentre Ash si mette disperatamente ad urlare, rendendosi conto di essere proprio lui quel misterioso “eroe del cielo” menzionato da Annie nelle pagine del Necronomicon.

Regia di Sam Raimi

Con Bruce Campbell, Ted Raimi: e Sam Raimi

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *