martedì, Ottobre 19, 2021
Home > Marche > Ancona, per un’estate sicura con la polizia: al via il progetto Mitì

Ancona, per un’estate sicura con la polizia: al via il progetto Mitì

mitì

ANCONA – Continuano i controlli del territorio di Ancona e Provincia.  Il Questore ha disposto la ripresa del progetto MITÌ 4 in concomitanza del notevole incremento del flusso turistico lungo il litorale adriatico comprendenti i comuni rivieraschi di questa provincia.

Perché il nome  MITI’? Si narra che MITÌ fosse una giovane che abitava in un paesino della costa anconetana e che di notte fece un sogno. La fanciulla sognò un giovane che sarebbe arrivato presto dal mare per sposarla. Fiduciosa e fermamente convinta che quel sogno diventasse realtà, attese per giorni l’arrivo di una barca pazientando su una Rupe del promontorio del Conero fino a quando non esitò a gettarsi in mare diventando una splendida sirena pur di raggiungere tra le onde il suo sogno. Il progetto nasce dalla convinzione che il controllo integrato del territorio via terra e via mare non è utopia ma una affermata e comprovata realtà, un nuovo modo di concepire l’attività di prevenzione e repressione della Polizia di Stato.

E come per MITÌ, il progetto richiede pazienza, convinzione, attesa, coraggio e passione. Si tratta di un controllo integrato perché verrà effettuato dalle Volanti della Questura e dal personale dei Commissariati, dai Cinofili, dalle Manta, ( le moto d’acqua) , dalla Polizia Stradale e all’occorrenza da personale della squadra mobile. I risultati saranno ovviamente vagliati anche da personale della Divisione Amministrativa e dalla Divisione Anticrimine per quanto di loro specifica competenza.

Nel progetto saranno coinvolte anche le Polizie Municipali. Il Progetto terminerà a fine agosto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net