martedì, Dicembre 7, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per l’Omaggio a Franca Valeri in TV del 20 luglio alle 15.45 su RAI 5: “Le divine”

Anticipazioni per l’Omaggio a Franca Valeri in TV del 20 luglio alle 15.45 su RAI 5: “Le divine”

franca valeri le divine

Anticipazioni per l’Omaggio a Franca Valeri in TV del 20 luglio alle 15.45 su RAI 5: “Le divine”

(none)

Dal 20 al 31 luglio Rai5 festeggia l’attrice che compie il secolo di vita con un ciclo di appuntamenti pomeridiani e un documentario inedito che chiuderà l’omaggio venerdì 31 luglio in prima serata, nel giorno del compleanno . L’omaggio all’attrice partirà lunedì 20 luglio alle 15.45 su Rai5 con le prime due puntate del varietà del 1959 “Le divine”, che fra sketch e gag ironizzava sulle vedette di inizio Novecento. Diretto da Mario Ferrero, il programma aveva come protagonisti principali Franca Valeri e Vittorio Caprioli, con la partecipazione, fra gli altri, di Monica Vitti. 
Gli altri appuntamenti pomeridiani proporranno anche originali televisivi come “Le donne balorde” del 1970, lo sceneggiato del 1974 “Sì, vendetta…” che affrontava i grandi cambiamenti di costume degli anni Settanta, e classici del teatro interpretati da Franca Valeri come “L’idillio villereccio” di George Bernard Shaw, “La cantatrice calva” di Ionesco, “Felicita Colombo” di Giuseppe Adami. L’omaggio all’attrice si chiuderà nel giorno del compleanno, venerdì 31 luglio, con una serata che Rai5 dedicherà all’attrice: apre la serata, alle 21.15, il documentario di Francesco D’Arma e Barbara Pozzoni prodotto da Rai Cultura “In scena Franca Valeri”, che restituisce un ritratto inedito della Valeri passando attraverso sessant’anni di interviste rilasciate dall’attrice alla Rai, testimonianze degli artisti amici di tutta una vita e un repertorio vastissimo ed esclusivo che si intreccia in un montaggio creativo ed originale con le parole dei protagonisti. A seguire, l’one woman show del 1993 “Le donne” in cui l’artista ripercorre la vasta galleria dei suoi personaggi femminili, cavalli di battaglia e vere e proprie cartine di tornasole dei mutamenti e delle contraddizioni che hanno costellato il percorso di emancipazione delle donne italiane attraverso i decenni.