lunedì, Aprile 19, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Gli ambulatori San Biagio di Fermo ricevono in dono le mascherine d’autore di Mario Vespasiani

Gli ambulatori San Biagio di Fermo ricevono in dono le mascherine d’autore di Mario Vespasiani

san biagio

FERMO – Tra le iniziative che in questi giorni si sono distinte per creatività e solidarietà spicca quella dell’artista Mario Vespasiani, che ha pensato di donare al centro medico San Biagio di Fermo delle mascherine da lui disegnate, riconoscendo nella struttura un presidio regionale di prima qualità nella prevenzione e cura delle patologie respiratorie.Vespasiani invitato dalla Galleria Opus a comunicare un messaggio di vitalità ma anche di consapevolezza, attraverso quel dispositivo di sicurezza che è appunto la mascherina, ha concepito un’immagine forte e decisa, capace di richiamare la grinta e l’esortazione a non lasciare scoraggiare dalle vicende di cronaca che ben conosciamo.

Afferma Vespasiani: “a livello estetico la mascherina è divisa in due parti, da un lato mette in evidenza l’aspetto mimetico e dall’altro presenta una miniatura, per limitare l’effetto museruola che una singola immagine avrebbe creato. La Tigre mistica è quella presenza che non si lascia imbrigliare e condizionare, ma segue vigile i fatti, per distinguere nella doppiezza dell’immagine e dello sguardo, le contraddizioni che si potrebbero verificare”.  
L’artista, da sempre sensibile alle tematiche sociali, ha riconosciuto negli Ambulatori San Biagio, un polo fondamentale, innovativo e pratico per gli utenti di più province, nella prevenzione di problematiche dell’apparato respiratorio, anche grazie all’uso di acque terapeutiche di altissima qualità.
Le prestazioni inizialmente fruibili comprendono: aerosol, aerosol medicale, humage, nebulizzazioni, docce nasali, insufflazioni endotimpaniche, politzer crenoterapici. Inoltre sono presenti nel centro specialisti in allergologia, dermatologia, pneumologia, ossigeno terapia, riabilitazione vestibolare, pediatria termale, centro sordità rinogena, diagnostica e riabilitazione cardiovascolare, osteopatia, fisioterapia e medicina estetica.
Il centro è provvisto anche della Criosauna, utile per il recupero post-allenamento o dopo affaticamento da sport – malattie degenerative-infiammatorie dell’apparato muscolo scheletrico (artrosi, discopatie, ernie discali, patologie della spalla in particolare spalla congelata) – fibromialgia e mialgie in genere (dolori muscolari).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *