lunedì, Marzo 8, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Passato e Presente” del 31 luglio alle 13.15 su RAI 3: gli anni del boom

Anticipazioni per “Passato e Presente” del 31 luglio alle 13.15 su RAI 3: gli anni del boom

passato e presente il boom economico

Anticipazioni per “Passato e Presente” del 31 luglio alle 13.15 su RAI 3: gli anni del boom 

(none)

Su Rai3 la “rivoluzione” della casa 

Gli anni del boom, tra il 1958 e il 1963, attraverso le trasformazioni avvenute nel modo di arredare e vivere la casa. Un periodo che Paolo Mieli analizza con la professoressa Enrica Asquer a “Passato e Presente”, il programma di Rai Cultura in onda venerdì 31 luglio alle 13.15 su Rai3 e alle 20.30 su Rai Storia. Quasi in ogni abitazione arrivano oggetti prima sconosciuti, come la lavatrice e il frigorifero, necessari a far risparmiare tempo alle donne che iniziano a entrare nel mondo del lavoro. La cucina da ‘economica’ diventa ‘componibile’. Cambia il modo di conservare i cibi e, di conseguenza, il modo di mangiare degli italiani. Arrivano la plastica, il riscaldamento. Trionfa il metodo dell’acquisto a rate perché gli italiani vogliono tutto e vanno alla conquista di condizioni di vita migliori di quelle dei propri genitori o nonni. In ogni soggiorno, o sala da pranzo, compare un oggetto che presto diventerà indispensabile, il televisore. Gli italiani si ritrovano la sera in camera da letto, che diventa il luogo dell’intimità della coppia. Culle e lettini trovano via via posto in un’altra stanza della casa: la camera dei ragazzi o ‘cameretta’. Sono i ‘giovani’ il vero soggetto emergente in questi anni, presi tra musiche, gusti, abbigliamento e consumi non condivisibili con altre generazioni. E tra gli oggetti destinati ai bambini c’è la carrozzina con le ruote grandi, con cui la donna può evadere dalla stretta dimensione domestica. Perché il ’68 è alle porte e tutto cambierà.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *