venerdì, Agosto 14, 2020
Home > Anticipazioni TV > Il film sportivo consigliato nel pomeriggio in TV: “Friday Night Lights” sabato 1° agosto 2020

Il film sportivo consigliato nel pomeriggio in TV: “Friday Night Lights” sabato 1° agosto 2020

film friday night lights

Il film consigliato nel pomeriggio in TV: “Friday Night Lights” sabato 1° agosto 2020 alle 15:45 su IRIS (Canale 22)

Friday Night Lights (2004) - (Billy Bob Thornton) 4x5 foot Banner ...

Friday Night Lights è un film del 2004 diretto da Peter Berg con Billy Bob ThorntonGarrett HedlundJay Hernandez, Connie Britton e Amber Heard, basato sul libro A Town, a Team, and a Dream di Buzz Bissinger. In Italia è stato trasmesso e ripetutamente replicato da ClassTV. Successivamente ispirata al libro e al film è stata realizzata una serie televisiva intitolata Friday Night Lights, prodotta da Peter Berg e Brian Grazer.

Texas occidentale1988. La cittadina di Odessa è in fermento per l’inizio della stagione di football americano della squadra di football del liceo locale, la Permian High School. Nonostante la loro giovane età i Panthers sono trattati come vere e proprie star, sono seguiti e intervistati da numerosi giornalisti e sugli spalti figurano altrettanti osservatori delle università di tutti gli Stati Uniti. Coach Gary Gaines guida la squadra da alcuni anni, il suo sogno è arrivare a vincere il titolo statale ma sa di avere una squadra non molto forte. Allora decide di impostare la stagione nel segno della disciplina e della velocità, qualità che se ben valorizzate dovrebbero, nelle sue intenzioni, sopperire alla carenza di statura e mezzi fisici.

Tra i giocatori che compongono la squadra di football, emergono alcune individualità, ciascuna con il suo carattere e i suoi problemi. James “Boobie” Miles è la stella designata: running back inarrestabile, ha attirato le attenzioni di molti college e punta in futuro a diventare un professionista. Pieno di sé, trascura non solo gli studi ma anche i normali esercizi di potenziamento fisico e di riscaldamento, preferendo sfogliare cataloghi di auto di lusso. Mike Winchell è il quarterback: il suo è un ruolo fondamentale nel football, però in questo caso, grazie alla presenza del fortissimo runningback Boobie, passa in secondo piano perché l’allenatore decide di impostare il gioco sulla corsa e di conseguenza di non ricorrere ai lanci. Winchell, che vive da solo con la madre malata, è un discreto giocatore ma anche un ragazzo molto introverso e pieno di paure. Don Billingsley, suo amico fraterno, soffre terribilmente la pressione del padre Charles, già campione con i Panthers, che vuole a tutti i costi che il figlio emuli le sue gesta. Brian Chavez, ottimo studente e roccioso difensore, è uno con la testa a posto che sa già cosa fare nella vita. Ivory Christian è estremamente silenzioso e concreto. Chris Comer, runningback di riserva, soffre inizialmente un complesso di inferiorità nei confronti di Boobie e il maggiore appeal di quest’ultimo con le ragazze.

Nella partita d’apertura i Panthers inaugurano il campionato con una netta vittoria. Negli ultimi minuti, però, Boobie Miles riporta un grave infortunio al ginocchio: gli viene infatti diagnosticata una lesione ai legamenti che gli preclude tutta la stagione. La squadra, privata della sua star, perde le successive due partite: i giocatori sentono troppa pressione. Coach Gaines cerca di responsabilizzare sia il quarterback Mike Winchell sia il nuovo runningback titolare Chris Comer, i quali pian piano acquisiscono sicurezza e diventano le nuove stelle della squadra. I Panthers tornano a vincere per il resto della stagione, fino all’ultima partita, quando perdono con i rivali della Midland High School. In questo match Boobie Miles, nonostante il divieto dei medici, decide di mentire all’allenatore e di tornare in campo con il ginocchio protetto da un tutore. Dopo poche azioni di gioco però il ginocchio di Boobie cede definitivamente: il ragazzo dovrà operarsi, mettendo fine alla sua carriera nel football.

I Panthers hanno completato una prima fase positiva, ma per qualificarsi ai playoff dello Stato del Texas devono sperare in un sorteggio, che va a buon fine per loro. Così si rimettono al lavoro con rinnovato entusiasmo e nei playoff a eliminazione diretta abbattono tutte le avversarie, conquistando l’accesso alla finale contro la Dallas Carter High School, considerata la grande favorita per il titolo statale. È ormai dicembre e la stagione del football liceale si avvia alla conclusione. L’ultimo atto del campionato è in programma all’Astrodome di Houston, gigantesco stadio che ospita la sfida tra le due migliori high school texane.

Boobie Miles, appena operato, sceglie di viaggiare con i compagni di squadra per la partita. I Cowboys sembrano un gradino al di sopra della Permian e nei primi due quarti dominano l’incontro, ricorrendo anche a un gioco troppo duro e scorretto. Negli spogliatoi coach Gaines tiene ai suoi giocatori un discorso pacato ma estremamente motivante e la squadra torna in campo trasformata. La grande rimonta si ferma a pochi centimetri dal touchdown che, allo scadere del tempo, avrebbe regalato a Winchell e compagni una straordinaria vittoria. I tifosi tuttavia applaudono ugualmente per l’impresa sfiorata e lo stesso Charles Billingsley regala al figlio Don l’anello di campione che lui aveva vinto da giovane, riconoscendone lo sforzo.

Regia di Peter Berg

Con Billy Bob ThorntonGarrett HedlundJay Hernandez, Connie Britton e Amber Heard

Fonte: WIKIPEDIA

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com