mercoledì, Agosto 5, 2020
Home > Marche > Porto Recanati, spaccia 1.300 dosi di cocaina in due anni: ai domiciliari pusher albanese

Porto Recanati, spaccia 1.300 dosi di cocaina in due anni: ai domiciliari pusher albanese

PORTO RECANATI- Dopo varie indagini, ieri sera è stato arrestato un pusher albanese di 25 anni, che per circa due anniavrebbe spacciato un chilo di cocaina, con una media di 100 euro al grammo.

A curare le indagini sono stati i Carabinieri di Numana, che oltre ad aver preso il 25enne, con il tempo hanno effettuato diversi controlli nella città costiera e nelle zone limitrofe, segnalando diversi soggetti collegati ad una fitta rete di spacciatori di cocaina.

Scovato anche il pusher albanese, i militari dell’arma hanno ricostruito i passaggi della sua presunta attività.

Da aprile 2018 a giugno 2020, ai tossicodipendenti della riviera del Conero e della Val Musone, il 25enne avrebbe venduto circa 1.300 dosi di cocaina al costo di 100euro al grammo.

Lo spaccio, che avveniva in modo continuativo, sia fuori dai locali che in strada, sarebbe stato particolarmente attivo a Scossicci. Stando alle investigazioni dei Carabinieri, in due anni il pusher albanese avrebbe guadagnato la somma complessiva di circa 82mila euro. In questo momento, il 25 enne si trova agli arresti domiciliari, stabiliti il 31 luglio scorso dal gip del Tribunale di Macerata.

Elisa Cinquepalmi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com