giovedì, Dicembre 9, 2021
Home > Italia > Atti sessuali con l’alunna 16enne nella casa delle vacanze: professoressa in manette

Atti sessuali con l’alunna 16enne nella casa delle vacanze: professoressa in manette

roma

ROMA – Avrebbe approfittato del rapporto “speciale” che aveva instaurato con l’alunna 16enne per dare il via ad una relazione di natura sentimental-sessuale. In comune avevano una grande passione: l’arte. Di cui parlavano continuamente. Così, la scorsa estate, la giovane parte per trascorrere qualche giorno con la docente – originaria di Roma – nell’abitazione dove la donna era solita trascorrere il periodo della villeggiatura a Porto Potenza, nelle Marche. Non era stato facile per la ragazza convincere i genitori che non c’era nulla di male, che quei giorni sarebbero serviti soprattutto per studiare. Lei diceva di fidarsi della propria insegnante e aveva fatto di tutto per trasmettere quel sentimento di fiducia anche a loro. In realtà, però, il rapporto tra le due aveva già mutato la propria natura.

Al suo ritorno a casa, il mondo della giovane è completamente stravolto. Lei non è più la stessa: c’è un’ombra ad oscurare costantemente il suo sorriso; con i genitori è spesso e volentieri aggressiva.

Sono proprio loro a capire che qualcosa non va e la tempestano di domande. Lei alla fine crolla e racconta tutto di quella relazione, durata quattro mesi. Scatta la denuncia ai carabinieri. L’arresto è stato effettuato sabato a Porto Potenza, frazione di Potenza Picena, ad opera dei militari. Per la donna sono stati disposti i domiciliari nella propria abitazione di Roma.

Contestualmente è stato effettuato il sequestro del cellulare, del pc e del tablet. Nel frattempo la giovane, che oggi ha 17 anni, ha cambiato scuola.

Da quanto è stato possibile apprendere, tra le due non sarebbero intercorsi rapporti sessuali completi. Ora le indagini vanno avanti per capire se la donna sia sia già resa responsabile in passato di azioni similari, facendo leva sul proprio ruolo per dare il via a rapporti di natura ben diversa da quelli che dovrebbero normalmente intercorrere tra docenti e alunni.

L.M.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net