domenica, Settembre 27, 2020
Home > Lazio > Rogo di Aprilia, l’Osservatorio Nazionale Amianto presenta denuncia in Procura

Rogo di Aprilia, l’Osservatorio Nazionale Amianto presenta denuncia in Procura

aprilia

APRILIA – Con una denuncia alla Procura della Repubblica di Latina, l’Osservatorio Nazionale Amianto agisce giudiziariamente per chiedere l’accertamento di tutte le responsabilità per il rogo dei depositi della Loas di Aprilia.

Non può essere un caso il susseguirsi di incendi, dall’Eco X nel maggio del 2017, fino a quelli più recenti, nell’asse industriale da Aprilia a Roma caratterizzato dalla presenza di siti ad alto rischio ambientale, tra cui industrie chimiche, ivi comprese le farmaceutiche, e di numerosi altri impianti a rischio. L’ONA chiede che ci sia una particolare attenzione mirata a garantire la sicurezza dei lavoratori, dei cittadini, ma anche delle imprese, in questo caso aveva più volte reclamato che gli impianti di stoccaggio dei rifiuti fossero collocati lontani dai centri abitati e fossero dotati di adeguate strutture antincendio.

La città di Aprilia si trova in una sacca, in cui vi è un ristagno causato dalla particolare conformazione geografica a ridosso dei Castelli Romani e con i venti del mare, con conseguente ricaduta delle polveri, in caso di incendio, come si è verificato, ancora, domenica e come si sta verificando in queste ore. Il rischio per la salubrità dell’ambiente è legato alla persistenza degli effetti della combustione, che rilascia nell’ambiente circostante una serie di sostanze nocive, tra cui: ossido di carbonio, anidride carbonica, anidride solforosa, acido cianidrico, idrogeno solforato, perossido di azoto, acido cloridrico, etc., con effetti permanenti, e conseguente esposizione che si protrae nel tempo, anche con ingestione dei prodotti agricoli. L’Osservatorio ha da tempo rivolto un appello al Ministro dell’Ambiente, Gen. Sergio Costa e al Presidente della Regione Zingaretti, affinché alla luce anche di precedenti esperienze legate all’incendio Eco X e ad altri incendi, adottino opportuni strumenti di tutela in chiave preventiva. Allo stesso tempo plaude ai Vigili del Fuoco perché, per l’ennesima volta, si sono sacrificati tra fumi e fibre di amianto, e rinnova la richiesta al Ministro dell’Interno, affinché coloro che hanno contratto patologie tumorali perché esposti a materiali altamente dannosi per la salute, siano riconosciuti per causa di servizio e vittima del dovere, come ha confermato la recente sentenza del Tribunale di Trieste con condanna al riconoscimento di vittima del dovere per un vigile deceduto. https://www.osservatorioamianto.com/

Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *