sabato, Dicembre 4, 2021
Home > Marche > Il Piceno piange la scomparsa di “Giggina” Oddi, l’ambulante delle “nocelle calle, calle, calle”

Il Piceno piange la scomparsa di “Giggina” Oddi, l’ambulante delle “nocelle calle, calle, calle”

giggina

MONSAMPOLO DEL TRONTO – Tutti la conoscevano e le volevano bene. Rappresentava la tradizione, la storia di un mestiere, il sacrificio del lavoro. Si è spenta questa notte nella propria abitazione di Stella di Monsampolo, alle 2.50, Giuseppina Oddi, conosciuta come Giggina, vedova di Leo Orazio. Aveva 93 anni.

Ambulante nota in tutto il Piceno, ma anche in Abruzzo, era presente a tutte le fiere di paese e le sagre con le sue “nocelle calle, calle calle”, che tradotto vuol dire arachidi tostate calde, calde calde. “Nocelle calle, calle, calle” era il suo grido di battaglia, quello attraverso il quale attirava l’attenzione dei clienti. Giggina era diventata un personaggio, entrata nel cuore di grandi e piccini grazie alla sua simpatia e vivacità. Ma non si è di certo lesinata la fatica, anzi. Le sue giornate trascorrevano all’insegna della fatica e del sacrificio.

I funerali saranno officiati domani, martedì 18 agosto, alle 10,15, nella chiesa Santa Maria Madre della Chiesa a Stella di Monsampolo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net